Verbale della riunione del 21 marzo 2013

21 Marzo 2013 News

Presenti: Nicoletta Ferrari, Roberta Longhi, Elena Rossi, Elena Salazzari.
Assenti giustificate: Avv.te Rosanna Credendino, Gabriella De Strobel, Federica Panizzo, Stefania Sartori, Gessica Todeschi, Sara Trabucchi.
E’ presente la consigliera Avv. Anna Bulgarelli.
Si dà inizio alla riunione alle ore 12.15.
Temi discussi:
1) regolamento
L’Avv.ta Sara Trabucchi a mezzo mail del 20.03.2013 indica nel numero di 7 i componenti del comitato da eleggere (di cui uno viene nominato direttamente dal CdO); inoltre per quanto riguarda le elezioni ritiene opportuno che si svolgano nella stessa giornata in cui viene rinnovato il CdO per rendere maggiormente partecipe l’elettorato.
L’Avv.ta Gessica Todeschi a mezzo mail del 21.03.2013 concorda con la proposta dell’Avv.ta Sara Trabucchi.
A parere delle Avv.te Rossi e Salazzari il numero di 7 è troppo limitato.
Si rilegge l’attuale regolamento. Si propone il numero di 12 componenti eletti + 1 designato dal Consiglio dell’Ordine.
La Presidente comunica che la prossima riunione del Triveneto è fissata il 13 aprile p.v. a Soave. All’ultima riunione del Triveneto è stato proposto di confrontarsi all’interno dei CPO sulla bozza del regolamento elaborando anche eventuali modifiche in modo tale da esporle in sede di Triveneto al fine di giungere all’adozione nei vari CdO di regolamenti il più possibile simili.
Visto che il nostro originario regolamento prevedeva la presenza di 2 praticanti, si propone di chiedere in sede di riunione del Triveneto se si può inserire almeno un praticante.
Con riferimento alla posta di bilancio apposita per il comitato, si suggerisce di approfondire in sede di riunione del Triveneto per comprendere se c’è un’idea dell’importo.
Considerato il contenuto della bozza si ritiene sarebbe da stilare una serie di progetti, ad esempio in passato all’interno del CPO del nostro ordine vi era l’idea di un asilo nido in Tribunale o di organizzare un servizio per il periodo estivo, tipo grest, corsi estivi oppure un parco giochi interno.
In ordine alla possibilità di istituire lo sportello, prevista a pagina 3 della bozza del regolamento (… Il Comitato può istituire, con propria delibera, uno “sportello” volto a fornire, gratuitamente, agli iscritti agli Albi e al Registro dei Praticanti informazioni e orientamenti in materia di pari opportunità e tutela antidiscriminatoria….), si suggerisce, ove possibile, di conservare il testo della bozza. Qualora non sia possibile lasciare il testo della bozza, si decide che lo sportello sarà telematico e gestito tramite la mail del CPO.
In relazione all’art. 9 la Presidente riferisce che in base a quanto emerso nell’ultima riunione del Triveneto per essere comitati e non commissioni dell’Ordine è necessario che i componenti siano eletti.
Si può modificare l’art. 9 nella parte in cui recita “I Comitati di prima costituzione resteranno in carica fino alla scadenza del 31.12.2014, prevista dall’art. 65 L. 247/12, per i componenti del Consiglio dell’Ordine.”…con “possono restare in carica”.
Si propone di approfondire in sede di Triveneto come vada gestita la fase transitoria e di chiedere cosa s’intende al punto 9.6 per regolamento. Si ritiene che non dovrebbe esserci un quorum costitutivo per le elezioni, posto che la bozza del regolamento fa riferimento alle elezioni per il CdO.
Riguardo il punto 11 si propone di modificarlo come segue: “Le modifiche al presente Regolamento sono deliberate dal Comitato con la maggioranza dei due terzi dei presenti alla seduta dopo apposita convocazione ….”.
2) aggiornamento iniziative
Vista l’assenza delle Colleghe Sartori e Greco si rinvia la discussione sulla banca del tempo e sul progetto “presentazione accoglienza donne alternativa al carcere”.
Banca del Tempo e carceri si rinvia.
3) liquidazioni patrocini a carico dello Stato
E’ arrivata una liquidazione di euro 700,00 + accessori per una separazione giudiziale trasformata in consensuale in sede di udienza presidenziale.
Si decide di richiedere a Pastore l’elenco per gli importi delle liquidazioni e la relativa tempistica, perché ora è diminuito di parecchio il compenso e i tempi delle liquidazioni si sono allungati.
Si decide che la Presidente Ferrari segnalerà la problematica alla Collega Marisa Bonanno perché come CPO si sta valutando se è opportuna un’iniziativa per richiamare l’attenzione sugli importi delle liquidazioni e la relativa tempistica.
4) varie ed eventuali
Protocollo
La Collega Stefania Sartori ha contattato il Collega Trentini. Da un punto di vista operativo l’Avv. Trentini, il Presidente Dott. Gilardi e il Presidente Avv. Piazzola si sarebbero dovuti incontrare per decidere come procedere. La Presidente riferisce di aver trasmesso al Presidente Piazzola la bozza del Protocollo, rinnovando la disponibilità a riunirsi con loro.
La prossima riunione si terrà 18 aprile 2013 alle ore 12.00 presso il Consiglio dell’Ordine in Tribunale.
Si chiude il verbale alle ore 13:35.
La segretaria                          Il Presidente
Avv. Roberta Longhi              Avv. Nicoletta Ferrari

Cerca articoli sul sito