Avvocato – Norme deontologiche – Rapporti con la parte – Gestione di denaro del cliente – Distrazione di somme ricevute dal cliente e da terzi – Restituzione.

19 Dicembre 2005 News

Costituisce comportamento deontologicamente rilevante trattenere a proprio favore le somme ricevute dal cliente per formulare proposta transattiva al creditore, incassando l’assegno ricevuto a tale fine, e restituendo solo successivamente la somma stessa.Costituisce illecito disciplinare trattenere a proprio favore le somme ricevute dal cliente per dare corso alla procedura di conversione del pignoramento, incassando l’assegno ricevuto a tale fine, e restituendo solo successivamente la somma stessa.Costituisce comportamento deontologicamente rilevante trattenere a proprio favore le somme ricevute da una compagnia assicuratrice a titolo di risarcimento del danno subito dal cliente, omettendo di relazionare quest’ultimo sulla sorte del denaro, e restituendo solo successivamente la somma stessa.L’avvenuta restituzione di somme distratte a proprio favore dal procuratore costituisce circostanza attenuante.(In considerazione dell’esistenza di precedenti specifici e dell’avvenuta restituzione della somma è stata ritenuta adeguata la sanzione della sospensione per mesi dieci).
(Verona, 19 dicembre 2005 presidente Bulgarelli, relatore Regis)

Cerca articoli sul sito