Regolamento Parcelle – Febbraio 2024

1 Marzo 2024 News

Care Colleghe e cari Colleghi,

trovate qui il testo del regolamento opinamento parcelle, ricorso in prevenzione e tentativo di conciliazione aggiornato con le previsioni di cui all’art. 7 della L. 49/2023.

Restano estranee al regolamento le disposizioni normative previste dalla legge di bilancio anno 2021 (legge n. 178/2020), che ha istituito un Fondo per il rimborso delle spese legali agli imputati assolti con sentenza divenuta irrevocabile dalla data del 1° gennaio 2021, in poi.

Per detta procedura, si rinvia al modulo online di liquidazione delle parcelle presente su Riconosco, all’apposita voce (punto 11) “ISTANZA EX L. 178/2020” (rimborso spese legali agli imputati assolti), ricordando alcune indicazioni sulle modalità operative da seguire per la richiesta del parere di congruità:

L’istanza di opinamento della parcella dovrà essere presentata unicamente dal difensore (e non dalla parte personalmente) attraverso la piattaforma Riconosco.

È necessario specificare a chiare lettere nella relazione illustrativa allegata all’istanza che l’opinamento viene richiesto ai fini dell’applicazione della legge 178/2020.

È auspicabile che sia allegata una dichiarazione del cliente che esonera l’Ordine dall’invio dell’avviso di avvio procedimento, previsto dalla legge 241/1990 e dal vigente regolamento di liquidazione dei compensi, così da velocizzare la procedura.

Sull’importo liquidato (al netto degli accessori di legge) dovrà essere versata la tassa di opinamento pari al 3%.

Si specifica ulteriormente che:

– la parcella dovrà essere opinata anche in presenza di un accordo tra il cliente ed il professionista (contratto o preventivo sottoscritto per accettazione) e quindi l’Ordine sarà tenuto a valutare la congruità di tali pattuizioni con i parametri del DM 55/2014 e ss.mm ai fini dell’applicazione della normativa in oggetto;

– l’importo rimborsabile dallo Stato nel limite massimo di euro 10.500 è da considerarsi al lordo degli accessori di legge;

– come per ogni altra parcella, l’importo di cui si chiede l’opinamento deve intendersi al lordo degli acconti già ricevuti (e fatturati) perché l’Ordine deve valutare l’attività complessiva prestata dal professionista;

– l’istanza di rimborso dovrà essere presentata direttamente dal cliente tramite l’accesso a https://lsg.giustizia.it/ previa autenticazione con il sistema SPID.

 

Il Consigliere delegato
Avv. Sabrina De Santi

Cerca articoli sul sito