Verbale n. 1 del 5 febbraio 2009

5 Febbraio 2009 News

 
Ordine degli Avvocati di Verona

COMMISSIONE STORICA________

Verbale n. 1 della riunione del 5 febbraio 2009

Convocata a mezzo e-mail, la Commissione si è riunita oggi 5 febbraio alle ore 12,30 presso la sede del Consiglio dell’Ordine in Verona, Piazza dei Signori, Palazzo del Capitano. Presenti: il Coordinatore avv. Claudio Carcereri de Prati; gli avv.ti Adriano Vianini, del Consiglio dell’Ordine, Davide Rossi, Gabriella Sarti-Gandolfi, Riccardo Frattini,Stefano Andrade Fajardo , Davide Dugatto e Eddy Ferrari.

La commissione ha trattato i seguenti ordini del giorno:

1.Perseguimento finalità

Dovendo la Commissione – fra i vari compiti – fornire quegli strumenti che permettano una ricostruzione del ruolo dell’avvocatura nella storia della città di Verona, si manifesta la necessità anzitutto di raccogliere il materiale necessario al fine di costituire, almeno, tre distinti database:

1.     materiale iconografico ( foto di ritratti, monumenti, etc. di giuristi veronesi);

2.     curricula dei colleghi che hanno cessato l’esercizio della professione;

3.     una bibliografia delle pubblicazioni, sia positive che d natura storico-scientifica, svolte da colleghi nel passato.

Hanno assunto questi compiti, in prima persona, rispettivamente gli avv.ti S. Andrade, R. Frattini e D. Dugatto.

La Commissione conviene che, una volta raccolto e riordinato il materiale, venga caricato sulle pagine web, possibilmente nell’apposita sezione del sito dell’Ordine, così da poter rendere tale documentazione consultabile da chiunque.

Gli avv.ti Rossi e Carcereri rappresentano l’opportunità di chiedere, in futuro, al Consiglio dell’Ordine il mutamento della denominazione della Commissione in Commissione per la storia e il ruolo dell’avvocatura, alla luce proprio delle finalità che si intendono perseguire.

2. Statuto del 1399

E’ stato deciso di presentare la pubblicazione dell’edizione critica del primo Statuto del Collegio dei Giudici-Avvocati di Verona in occasione della celebrazione della festa dell’avvocatura veronese nel giorno di San Pietro Martire. Il testo sarà corredato di note critiche nonché della traduzione in italiano delle rubriche statutarie. La critica e la traduzione verranno eseguite sotto la supervisione del professor Gian Maria Varanini, Ordinario nell’Università di Verona, il quale ha dato la propria disponibilità per la collaborazione alla realizzazione di tale lavoro.

Si conviene, inoltre, sull’opportunità che tale pubblicazione venga presentata, se possibile, nella Cappella dei Notai, o comunque nella sala delle udienze del Palazzo della Ragione, ove lo Statuto in parola è stato approvato nel 1399.

L’avv. Rossi ricorda l’opportunità, in futuro, di stabilire relazioni con l’Ordine Notarile, tradizionalmente interessato allo studio ed alla diffusione delle radici storiche e del mondo giuridico.

3. Attività di preservazione

L’avv. Vianini denuncia il rischio che numerosa documentazione relativa all’attività svolta nel passato dal Consiglio dell’Ordine vada deteriorata o peggio smarrita. Si rende necessario, quindi, al più presto un suo riordino e una sua sistemazione al fine di garantirne in futuro anche una puntuale catalogazione. Analogo rischio viene corso da documenti ed atti relativi all’attività svolta dai Tribunali e dalle Preture veronesi, attualmente accatastati presso l’Archivio de Tribunale di Verona.

La Commissione conviene di darsi da fare per individuare il luogo adatto per la preservazione di questa documentazione e stabilire le modalità con cui eseguire il riordino.

4. Biblioteca avv. Pinamonte

L’avv. Vianini rappresenta come sia pervenuta disponibilità dalla Collega avv. Paola Pinamonte di donare la biblioteca giuridica del padre all’Ordine.

La Commissione, nel riservarsi di elaborare criteri da osservarsi nel consigliare, o meno, ai competenti Organi dell’Ordine l’accettazione o meno di donazioni librarie, è comunque concorde nel sottolineare, sotto il profilo generale, l’assoluta opportunità di occuparsi del materiale librario e della sua conservazione. Per il caso di specie, incarica i propri membri Carcereri de Prati e Andrade Fajardo di effettuare un sopralluogo e di riferire alla prossima riunione.

La commissione si aggiorna.

Il verbale viene chiuso alle ore 14.10.

Il Coordinatore

avv. Claudio Carcereri de Prati

Il Verbalizzante

avv. Eddy Ferrari

Cerca articoli sul sito