Seduta n. 15 dell’11 aprile 2011

11 Aprile 2011 News

CONSIGLIO DELL’ORDINE DEGLI AVVOCATI DI VERONA

ESTRATTO DEL PROCESSO VERBALE N. 15

DELLA SEDUTA DEL 11 APRILE 2011

ORE 14.30

Oggi alle ore 14.30, si è riunito presso la sua sede in Verona, Piazza dei Signori, 13, il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Verona

Sono presenti tutti i Consiglieri, ad eccezione dell’Avv. Avesani, assente giustificato.

Stante l’assenza del Segretario ne assume le funzioni il Consigliere avv. Domeniconi.

1) APPROVAZIONE DEL VERBALE DELLA SEDUTA DEL ED ESTRATTO DEL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 04 APRILE 2011.

Il CdO approva sia il verbale che l’estratto.

* * *

2) ISTANZE PER PATROCINIO A SPESE DELLO STATO

Il CdO manda al Presidente e al Segretario di sottoscrivere il presente verbale per la parte relativa alle singole delibere riguardanti il patrocinio civile, anche prima dell’approvazione dell’intero verbale della seduta, e ciò al fine di estrarne copia conforme da trasmettere agli istanti in caso di ammissione o rigetto delle relative domande.

Vengono ammesse n. 7 istanze al patrocinio a spese dello stato; vengono richiesti chiarimenti per n. 6 istanze; viene respinta un’istanza per eccedenza di reddito.

* * *

3) PROPOSTE PER EVENTUALE MODIFICA DELL’ODIERNO O.D.G. (EVENTUALE ANTICIPAZIONE ARGOMENTI)

* * *

4) AUTORIZZAZIONI ALLA NOTIFICAZIONE IN PROPRIO

Il C.d.O., presa visione delle istanze presentate, delibera di autorizzare a notificare in proprio i seguenti avvocati:

– avv. Claudia Di Marzo

– avv. Gabriele Farenzena

– avv. Ugo Cignoli

– avv. Luigi De Paoli

– avv. Luigi Benassuti

* * *

5) ESPOSTI

nuovi:

Il Presidente delega i Consiglieri a compiere una preliminare e sommaria istruzione su n. 4 esposti nuovi pervenuti:

3121/11 il C.d.O. delega l’avv. Annibali per un tentativo di conciliazione, prendendo atto che l’istanza presentata dalla sig.ra non assume i contenuti dell’esposto.

pendenti:

19/11 Il C.d.O. delibera l’archiviazione per intervenuta conciliazione.

81/08 Il C.d.O. delibera l’archiviazione come da motivazione in atti.

* * *

6) PROCEDIMENTI DISCIPLINARI

3047/11 Comunicazione CNF – decisione a carico di un iscritto: rel. avv. Marchiotto. Il C.d.O. delega un Consigliere di acquisire dal C.N.F. la data di notifica del provvedimento all’iscritto.

3046/11 Comunicazione CNF – decisione del ricorso a carico di due iscritti. Il C.d.O. riassegna il fascicolo a un Consigliere per la prosecuzione del procedimento.

* * *

7) SEGNALAZIONI

nuove:

Il Presidente delega i Consiglieri a compiere una preliminare e sommaria istruzione su una nuova segnalazione pervenuta.

vecchie:

4528/09 Il C.d.O. delibera l’archiviazione per impossibilità di giungere a conciliazione.

252/11 Il C.d.O. delibera l’archiviazione per mancata presentazione della parcella per la liquidazione.

3492/10 Il C.d.O. delibera l’archiviazione per intervenuta conciliazione.

* * *

8) SPECIFICHE

Si approva la liquidazione degli onorari relativi alle specifiche di cui all’allegato elenco, con l’astensione di un Consigliere per la n.8.

* * *

9) ISCRIZIONI

Il CdO, presa visione delle istanze presentate, delibera le seguenti iscrizioni

Elenco Speciale dei Professori Universitari

Daniele Butturini

Registro Speciale Praticanti

Barbara Beozzo

* * *

10) Approvazione LIBRETTI PRATICA E ammissione al patrocinio art. 8 R.D. 1934/37

a) approvazione libretti pratica

Il C.d.O. approva n. 8 semestri di pratica di altrettanti praticanti.

* * *

11) CANCELLAZIONI

Il C.d.O., esaminata l’istanza pervenuta delibera la cancellazione

Albo Avvocati

Avv. Carole Perissinot

* * *

12) COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE

a) 2945/11 Iscrizione Punto d’accesso – lamentele. Il C.d.O. dispone che venga inviata una circolare agli scritti comunicando la lettera 8.4.2011 prot. 3135/11, delegando il Presidente a predisporre il testo della circolare.

b) 3012/11 Lettera. Il C.d.O. prende atto della lettera.

c) 3088/11 Convegno 18 aprile 2011 “Sfide”. Il C.d.O. incarica l’avv. Bulgarelli a partecipare all’evento e di darne preventiva comunicazione.

d) 3087/11 Richiesta informazioni Nucleo di valutazione ex art. 11 DPR 455/99. Il C.d.O. delega il Segretario alla risposta.

e) 3099/11 OUA – Lettera ai cittadini e vademecum. Il C.d.O. dispone di non dare diffusione alla lettera e di predisporre una circolare comunicando i giorni della proclamata astensione, ricordando agli iscritti le norme di regolamentazione dell’astensione.

f) 2036/11 CNF – Incontro al Cnf per la presentazione del programma informatico di gestione degli organismi di mediazione. Il C.d.O. delega due componenti del direttivo dell’Organismo di Conciliazione e il Segretario a partecipare.

g) OUA – Astensione Magistrati onorari e Giudici di pace dal 4 all’8 aprile. Il C.d.O. prende atto.

h) Osservatorio Giustizia Civile – osservazioni avv. Zilioli. Il C.d.O. rinvia la discussione alla prossima seduta, disponendo che la risposta venga girata a tutti i consiglieri.

i) Mail 07.04.2011 di un iscritto. Il C.d.O. dispone di convocare l’iscritto il giorno 18 aprile 2011 alle ore 14.30, delegando il Segretario a darne comunicazione all’iscritto.

l) Ministero della Giustizia – Tavola Rotonda sulle nuove regole del PCT. Il C.d.O. delega l’avv. Mafficini.

* * *

13) COMUNICAZIONI DEL TESORIERE

a) 2972/11 richiesta contributo. Il C.d.O. dispone un contributo.

b) Esame posizione di un iscritto. Il C.d.O., a modifica della delibera presa nella seduta del 21 marzo 2011, delibera l’erogazione di Euro 8.000,00.

c) Comunicato stampa O.U.A. comunicazione avv. de Tilla . Il C.d.O. prende atto dell’iniziativa, che appoggia, e dispone la comunicazione del documento ai consiglieri.

* * *

14) FORMAZIONE – RELATORE AVV. ALBERTO ZORZI

a) Dipartimento di Scienze Giuridiche di Diritto tributario – Università di Verona – richiesta di accreditamento convegno 11 maggio 2011 sul tema “I riflessi dell’efficacia esecutiva dell’avviso di accertamento”. Il Consiglio delibera di accreditare l’evento riconoscendo n. 3 crediti formativi per la partecipazione. Delega l’ente organizzatore alla rilevazione delle presenze e al rilascio degli attestati.

b) Commissione deontologia – accreditamento convegno 13 maggio 2011 dal titolo “L’avvocato e il magistrato nell’udienza, la CTU nei procedimenti di famiglia”. Il Consiglio delibera di accreditare l’evento riconoscendo n.3 crediti formativi in materia obbligatoria di Deontologia per la partecipazione a ciascuna sessione del convegno.

c) Richiesta di accreditamento per la stesura di 40 sentenze quale GOT. Il Consiglio, vista la richiesta dell’iscritto dell’accreditamento dell’attività relativa alla stesura di 40 sentenze in qualità di GOT presso il Tribunale di Trento (di cui una pubblicata su rivista specializzata), ritenuto che l’art. 4 b del regolamento per la formazione, invocato da parte ricorrente a fondamento della propria richiesta, prevede invece che l’attività avente carattere formativo ai fini dell’accreditamento consista nella pubblicazione di libri, saggi, monografie, che d’altro canto l’attività di stesura delle sentenze costituisce adempimento tipico della funzione giurisdizionale, e come tale, pur implicando lo studio di questioni giuridiche, non è idoneo a rappresentare attività formativa, così come non lo è per gli avvocati la stesura degli atti defensionali, che l’indicazione delle attività formative idonee a conseguire l’accreditamento contenute nell’art. 4 del regolamento ha natura tassativa e non è suscettibile di applicazione estensiva, respinge la richiesta.

* * *

15) COMUNICAZIONI DEI CONSIGLIERI

a) Mediazione – Comunicazione alla Segreteria del Tribunale per l’installazione impianto di climatizzazione presso la Segreteria Organizzativa: rel. Avv. Pezzo. Il C.d.O. prende atto che dei problemi si sta occupando il Consiglio Direttivo dell’Organismo di Conciliazione che poi riferirà al Consiglio.

b) Preventivi P.C. per Organismo di Conciliazione. Il C.d.O. prende atto che dei problemi si sta occupando il Consiglio Direttivo dell’Organismo di Conciliazione che poi riferirà al Consiglio.

* * *

16) VARIE EVENTUALI

Esposti

Nuovi

3069/11 Viene affidato un relatore.

3145/11 Viene affidato un relatore .

Procedimenti disciplinari:

Proc.Disc. n. 96/09 -150/09- 150/06- 44/07: fissazione dibattimento. Il C.d.O. fissa per il dibattimento il giorno 6 giugno 2011 ore 15.

Comunicazioni del Presidente

Lettera per incontro 21 aprile 2011 ore 13.45 per discussione su situazione sezione Famiglia del Tribunale di Verona: Il C.d.O. delega l’avv. Domeniconi.

Assegnazione incarichi concorsuali. Il C.d.O. sulla relazione del Presidente concorda sull’opportunità di segnalare al Tribunale di concerto con l’Ordine dei Commercialisti l’esigenza che la partecipazione al prossimo corso per i curatori, organizzato dai due ordini, venga tenuto in considerazione per la nomina a curatore e che si possa avere conoscenza degli incarichi di curatore, legale, tecnico delle procedure concorsuali affidate a ciascun professionista, e che venga pertanto formulata richiesta affinché i relativi elenchi vengano comunicati dal Tribunale ai due ordini.

Mediazione:

– Correzione di errore materiale della deliberazione del 21.2.2011 istitutiva dell’O.V.M.F.: il Presidente rileva che, nella delibera del 21.2.2011, punto 12) Comunicazioni del Presidente, lett. a), per mero errore materiale di scritturazione, essendovi, invece, stata esplicita decisione al riguardo, non è stata inserita la dicitura “istituisce l’Organismo Veronese di Mediazione Forense e”, dopo “Il C.d.O.” e prima di “approva”, del che dà atto anche l’art. 1 dello Statuto dell’Organismo. Il CdO, preso atto di quanto sopra, delibera di rettificare il verbale della deliberazione del 21.2.2011, punto 12) Comunicazioni del Presidente, lett. a) inserendo la dicitura “istituisce l’Organismo Veronese di Mediazione Forense e” dopo “Il C.d.O.” e prima di “approva”, mandando al Segretario di annotare la presente rettifica in calce al verbale della seduta del CdO del 21.2.2011 e su ogni copia conforme all’originale della deliberazione istitutiva dell’O.V.M.F. Il CdO, data l’urgenza di trasmettere al competente Ministero la documentazione per ottenere l’iscrizione dell’Organismo al relativo Registro ministeriale, delibera di autorizzare il Segretario ad estrarre copia conforme della presente deliberazione e di effettuare le predette annotazioni anche prima della formale approvazione del presente verbale alla prossima seduta.

– Modifica del Regolamento: il Presidente illustra la Circolare del Ministero di Giustizia in data 4.4.2011 e, in particolare, i rilievi “In materia di regolamento di procedura: la conclusione del procedimento di mediazione” e propone di modificare i commi 1, 5, 6, 7 e 8 dell’art. 16 e il comma 11 dell’art. 20 come segue (modifiche in carattere grassetto):

“ARTICOLO 16 – CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO

1. Ai sensi dell’art. 11 del D.lgs. n. 28/2010, il procedimento si considera concluso, quando:

a) la parte che deposita la domanda di mediazione non provvede alle necessarie comunicazioni alle altre parti;

b) una o più parti necessarie ai fini della validità e/o efficacia dell’accordo non partecipano all’incontro di mediazione;

c) le parti raggiungono un accordo;

d) le parti non aderiscono all’eventuale proposta formulata dal mediatore;

e) le parti non raggiungono un accordo.

2. …….

3. ……

4. ……

5. Nell’ipotesi di cui al primo comma, lettere a) e b), il mediatore attesta l’insuccesso del procedimento, precisandone le motivazioni.

6. Nell’ipotesi di cui al primo comma, lett. c), al verbale é allegato l’accordo raggiunto e sottoscritto dalle parti.

7. Nell’ipotesi di cui al primo comma, lett. d), il mediatore indica nel verbale medesimo la sua proposta, dà atto che la conciliazione non è riuscita e, solo se espressamente autorizzato dalle parti, le ragioni del mancato accordo.

8. Nell’ipotesi di cui al primo comma, lett. e), il mediatore indica nel verbale che il procedimento si é concluso per mancato accordo. …”

“ARTICOLO 20 – INDENNITA’

Nel caso in cui il procedimento si concluda ai sensi dell’art. 16 lett. a) e b), la parte istante deve all’Organismo le spese per l’avvio del procedimento di mediazione e la somma di € 50,00 oltre accessori, per la redazione del verbale nel quale il Mediatore attesta l’insuccesso del procedimento. …”

Il CdO approva le predette modificazioni dell’art. 16, commi 1, 5, 6, 7 e 8, e dell’art. 20, comma 11 e, data l’urgenza di trasmettere al Ministero competente la documentazione per ottenere l’iscrizione dell’Organismo al relativo Registro ministeriale, delibera di autorizzare il Segretario ad estrarre copia conforme della presente deliberazione, anche prima della formale approvazione del presente verbale alla prossima seduta.

Alle ore 17.22 la seduta e il verbale sono chiusi.

Il Segretario f.f. Il Presidente

Avv. Olivia Domeniconi Avv. Bruno Piazzola

Cerca articoli sul sito