Seduta n. 30 del 18 luglio 2011

18 Luglio 2011 News

CONSIGLIO DELL’ORDINE DEGLI AVVOCATI DI VERONA

ESTRATTO DEL PROCESSO VERBALE N. 30

DELLA SEDUTA DEL 18 LUGLIO 2011

ORE 14.30

Oggi alle ore 14.30, si è riunito presso la sua sede in Verona, Piazza dei Signori, 13, il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Verona

Sono presenti tutti i Consiglieri, ad eccezione degli avv.ti Giovanni Avesani e Paolo Pezzo, assente giustificato, e dell’avv. Mauro Regis che ha preannunciato ritardo.

Stante l’assenza del Segretario ne assume le funzioni l’avv. Olivia Domeniconi.

Preliminarmente, il Segretario f.f. ricorda ai presenti che sono previste per la seduta odierna i seguenti incombenti ed audizioni:

Ore 15.00 convocazione progetto DAPHNE III. Il C.d.O. invita i coordinatori delle Commissioni Diritti Umani, Internazionale e Pari Opportunità ad incontrarsi per valutare l’opportunità di un progetto di studio attinente il tema della violenza sulle donne.

1) APPROVAZIONE DEL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 11 LUGLIO 2011 ED ESTRATTO DEL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 11 LUGLIO 2011

Il CdO approva sia il verbale che l’estratto.

* * *

2) ISTANZE PER PATROCINIO A SPESE DELLO STATO

Il CdO manda al Presidente e al Segretario di sottoscrivere il presente verbale per la parte relativa alle singole delibere riguardanti il patrocinio civile, anche prima dell’approvazione dell’intero verbale della seduta, e ciò al fine di estrarne copia conforme da trasmettere agli istanti in caso di ammissione o rigetto delle relative domande.

Il C.d.O., esaminate le istanze presentate, delibera di ammetterne otto, di respingerne due e di richiedere quattro chiarimenti.

* * *

3) PROPOSTE PER EVENTUALE MODIFICA DELL’ODIERNO O.D.G. (EVENTUALE ANTICIPAZIONE ARGOMENTI)

* * *

4) AUTORIZZAZIONI ALLA NOTIFICAZIONE IN PROPRIO

Il C.d.O., presa visione delle istanze presentate, delibera di autorizzare a notificare in proprio i seguenti avvocati:

Avv. Elisa Galli

Avv. Marco Moretti degli Adimari

* * *

Alle ore 14.40 arriva l’avv. Mauro Regis.

5) ESPOSTI

Il Presidente delega il Consigliere di seguito indicato a compiere una preliminare e sommaria istruzione

nuovi:

5708/11: rel. avv. Alberto Zorzi

pendenti:

58/11: rel. avv. Zorzi. Il relatore chiede un breve termine per riesaminare la posizione.

* * *

6) PROCEDIMENTI DISCIPLINARI

a) Decisione del CNF: Il C.d.O. provvede a dare esecuzione alla sentenza.

* * *

7) SPECIFICHE

Il C.d.O. rinvia alla prossima seduta.

* * *

8) ISCRIZIONI

Il CdO, presa visione delle istanze presentate, delibera le seguenti iscrizioni:

Registro Speciale Praticanti

Attilio Balestreri

Il C.d.O., esaminate le dichiarazioni presentate, delibera il mantenimento dell’iscrizione nel Registro Speciale dei Praticanti:

Francesca Riccò

Luigi Caniato

Albo Avvocati

Sezione speciale degli avvocati stabiliti ex art. 6 dlgs 96/2001. Il C.d.O. rinvia l’esame della posizione dell’istante in attesa che fornisca ulteriori chiarimenti al Consigliere delegato, in conformità con i criteri stabiliti dalla Circolare 5/5/2011.

* * *

9) Approvazione LIBRETTI PRATICA E ammissione al patrocinio art. 8 R.D. 1934/37

a) approvazione libretti pratica

Il C.d.O. approva i semestri di pratica di un praticante.

* * *

10) CANCELLAZIONI

Il C.d.O., esaminata l’istanza pervenuta delibera la cancellazione

dal Registro Speciale dei Praticanti

Veronica Sandri

dal Registro Speciale dei Praticanti con abilitazione

Paola Corsini

* * *

11) Inserimento nell’elenco dei difensori per il patrocinio A SPESE STATO

civile:

Il C.d.O., su istanza degli interessati, delibera di inserire nell’Elenco

l’avv. Nicola Sordi – civile

l’avv. Cristina Begal – civile

* * *

12) COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE

a) Lettera 16.6.2011 nei confronti di un avvocato di Roma. Il C.d.O. assegna l’esposto per l’approfondimento al Consigliere avv. Carlo Maria Zuniga.

Alle ore 15,35 l’avv. A. Casali lascia la seduta.

b) O.U.A.: Adunanza consiliare in seduta pubblica – 20 luglio 2011 in Firenze. Il C.d.O. prende atto.

c) E-mail 13/07/2011: informazioni. Il C.d.O. delega l’avv. Annibali di prendere contatto con l’esponente per approfondire la richiesta.

d) E-mail 13/07 O.U.A.: manovra economica – liberalizzazioni professioni. Il C.d.O. prende atto.

e) Corte di giustizia UE: relazione annuale 2010 della Corte di giustizia dell’Unione europea. Il C.d.O. ne dispone la comunicazione agli iscritti a mezzo w.c..

f) doglianze relativamente alla condotta tenuta da un Giudice Istruttore: Il C.d.O. ne dispone l’esame alla prossima seduta, mandando alla segreteria di trasmetterne copia a tutti i consiglieri.

g) richiesta eventuali provvedimenti a carico di un iscritto. Il C.d.O. delibera di inviare lettera di risposta all’esponente, spiegando che l’esito del procedimento potrà essergli comunicato qualora il provvedimento divenisse definitivo, incaricando l’avv. Fain Binda dell’incombente.

h) Ordine Avvocati di Venezia: delibera 11 luglio 2011. Il C.d.O. prende atto e ne condivide il contenuto..

i) Fax 11.07.2011: procedimento G.d.P.: Il C.d.O., con l’astensione di un consigliere, delega l’avv. Fain Binda di portare la questione all’Osservatorio del Giudice di Pace.

j) decisione dell’Ordine dei Dottori Commercialisti a seguito esposto. Il C.d.O. delega l’avv. Andrea Sartori di rispondere alla lettera dell’esponente.

k) E-mail 11/07/2011: richiesta parere: Il C.d.O. trasmette la lettera alla Commissione Deontologia affinché studi la questione e ne riferisca in consiglio.

l) Tribunale di Verona: D.L. 98/2011 – nuova tabella del Contributo Unificato. Il C.d.O. delibera di darne comunicazione agli iscritti a mezzo w.c.

m) E-mail 11.07.2011. Il C.d.O. delega l’avv. Bonanno di prendere contatto con la scrivente.

n) E-mail 11/.07.2011: scuola forense: Il C.d.O. delega l’avv. Marchiotto di prendere contatto con il direttore della scuola per dare risposta.

o) E-mail 11.07.2011 O.U.A: mobilitazione dell’avvocatura. Il C.d.O. prende atto.

p) Tribunale C.P. : sportello per il pubblico Organismo Veronese di mediazione forense e utilizzo locali. Il C.d.O. prende atto.

q) Avv.- ringraziamento. Il C.d.O. prende atto.

r) Lettera, università di Verona. Il C.d.O. prende atto. Il Presidente provvederà a redigere lettera di risposta.

s) Ordine Avvocati Pistoia: delibera 8 luglio 2011 in materia di contributo unificato. Il C.d.O. prende atto.

t) Unione delle Camere Penali del Veneto: documento a firma avv. Antonio Franchini. Il C.d.O. delibera di indicare 5 nominativi per la partecipazione alla commissione, preferibilmente costituita dal Presidente della Camera Penale e da 4 ex consiglieri dell’Ordine che trattano la meteria penale. Delega l’avv. Marchiotto di prendere contatto con i colleghi per verificarne la disponibilità. Delega altresì l’avv. Marchiotto di verificare la possibilità di contribuire allo smaltimento della liquidazione delle parcelle del gratuito patrocinio.

u) Tribunale di Verona – orario giornaliero di apertura al pubblico cancellerie civili periodo 08.07.2011 al 15.09.2011. Il C.d.O. prende atto che è già stata fatta la comunicazione agli iscritti.

v) E-mail 13.07.2011: proposte per l’avvocatura e per la giustizia. Il C.d.O. prende atto, esprime apprezzamento e si riserva di adottare eventuali iniziative a livello locale.

* * *

13) COMUNICAZIONI DEL TESORIERE

a) fatt. 437 06/07/2011 Edizioni PLUS (Codici dei diritti umani). Il C.d.O. delibera di mettere a disposizione degli iscritti detto Codice al costo di acquisto di € 2,60 cadauno, disponendo che vengano portati nella sede del tribunale.

b) Solidarietà per gli Avvocati – Onlus. Il C.d.O. rinvia la discussione alla prossima seduta, dopo aver verificato quali oneri e responsabilità comporterebbe l’eventuale adesione.

c) Domanda assistenza ordinaria avv. Il C.d.O. rinvia l’esame della posizione alla prossima seduta, delegando il Tesoriere ad invitare a completare la domanda dei dati mancanti.

d) Stampanti OVMF. Il C.d.O. ratifica l’accettazione e sottoscrizione dell’offerta Gamma Ufficio datata 14/7/2011.

* * *

14) FORMAZIONE – RELATORE AVV. ALBERTO ZORZI

a) Facoltà di Scienze della Formazione Università di Verona – Master in mediazione familiare – Richiesta di attribuzione crediti formativi. Il Consiglio delibera di accreditare il corso in oggetto attribuendo n. 10 crediti formativi per la partecipazione ad almeno l’80% delle ore previste. Delega l’ente organizzatore alla rilevazione delle presenze e al rilascio degli attestati.

b) SIMP -richiesta di accreditamento e patrocinio convegno “Malessere da stress lavoro correlato” in programma il 19 novembre 2011. Il Consiglio delibera di concedere il patrocinio (no saluti) e di accreditare il corso in oggetto attribuendo n. 3 crediti formativi per la partecipazione. Delega l’ente organizzatore alla rilevazione delle presenze e al rilascio degli attestati.

c) Corso Ius and Law per preparazione all’esame di avvocato. Il Consiglio delibera di accreditare il corso in oggetto attribuendo n. 12 crediti formativi per la partecipazione ad almeno l’80% delle ore previste. Delega l’ente organizzatore alla rilevazione delle presenze e al rilascio degli attestati.

d) Richiesta di attribuzione crediti formativi da parte di alcuni partecipanti ai corsi di mediatore. Il Consiglio, vista l’ istanza di accreditamento presentata da alcuni iscritti che hanno partecipato ad un corso di perfezionamento e specializzazione per mediatori presso la CCIAA di Verona, considerato che l’attività formativa organizzata da Enti ed Associazioni (secondo l’art. 3 del Regolamento per la Formazione Continua) viene accreditata sulla base della richiesta dell’Ente organizzatore e non del singolo partecipante, ritenuto che il Consiglio di volta in volta provvede in ordine alle richieste che vengono presentate dagli Enti organizzatori, considerato che nel caso di specie la richiesta è già stata inoltrata dall’ente organizzatore e respinta con delibera motivata del 16 maggio 2011, richiamata la delibera del 10/12/2010 con cui il C.N.F. ha espresso l’indicazione di non concedere crediti formativi per i corsi per mediatore ai sensi del d.lgs. n. 28/2010, in quanto destinati ad una platea indifferenziata comprensiva altresì di soggetti non iscritti all’albo degli avvocati, nonché in ragione delle materie trattate; richiamata altresì la delibera dell’ 1/3/2011 con cui il C.N.F. da un lato ha pienamente riconfermato l’orientamento espresso con la precedente delibera del 10/12/2010, con la motivazione che, ai sensi del d.m. n. 183/2010, la qualifica di mediatore può essere acquisita anche da soggetti iscritti in albi diversi da quello degli avvocati, e che le materie oggetto del corso riguardano soltanto in parte i profili giuridici della mediazione includendo materie che, per la loro eterogeneità, non possono essere ricomprese tra quelle idonee ad assicurare la formazione permanente dell’Avvocato, e dall’altro ha salvaguardato l’eventuale diversa volontà dei C.O.A. che, sulla scorta delle premesse accennate, fossero inclini ad accreditare corsi volti alla qualifica di mediatore rivolti ai soli avvocati e limitatamente ai profili giuridici della mediazione; considerato che questo Consiglio ritiene di dover condividere le indicazioni del C.N.F. in materia, respinge la richiesta.

e) Associazione Canonistica Italiana: comunicazioni relative al congresso nazionale del 5/8 settembre 2011. Richiesta di indirizzo di saluto. Il Consiglio, vista la comunicazione del 12 luglio 2011 del Presidente dell’Associazione, relativa alla richiesta di divulgazione dell’iniziativa e di saluto all’apertura dei lavori, delibera in conformità dando mandato al Consigliere avv. Zorzi di dare riscontro.

f) Res Group – richiesta di accreditamento per corso di mediatore. Il Consiglio, preso atto della richiesta, vista la delibera del CNF in data 1.03.2011, che consente ai Consigli dell’Ordine degli Avvocati di accreditare soltanto corsi rivolti ai soli avvocati e limitatamente ai profili giuridici della mediazione, tenuto conto che la richiesta di accreditamento riguarda un corso che non risulta rivolto esclusivamente ad avvocati, respinge la richiesta.

g) richiesta di esonero dalla formazione continua per maternità ravvicinate. Il Consiglio, vista la richiesta dell’Iscritta di essere esonerata dall’obbligo formativo per tutto l’anno 2011, a causa dei doveri connessi alla maternità, considerato che l’iscritta ha già ricevuto l’esonero da tale obbligo relativamente all’anno 2008 per 5 crediti formativi in conseguenza della nascita del primo figlio, relativamente all’anno 2009 per 6 crediti formativi in conseguenza della nascita del secondo figlio, e in via eccezionale relativamente all’anno 2010 per 9 crediti formativi in considerazione degli obblighi di maternità, respinge la richiesta.

h) richiesta di esonero dalla Formazione continua per maternità. Il Consiglio delibera di concedere l’esonero per 6 mesi dell’anno 2011, riducendo a n. 7 i crediti minimi da acquisire per detto anno.

Elenco Eventi – presenza del Presidente

* * *

15) COMUNICAZIONI DEI CONSIGLIERI

a) lettera riguardante riconoscimento pratica: rel. avv. Casali. Il C.d.O. delega l’avv. Andrea Casali di predisporre una lettera di risposta.

b) Proposta di modifica al Codice Deontologico: rel. avv. Bonanno. Il C.d.O. approva.

* * *

16) VARIE EVENTUALI

a) lettera per attività giudici non togati: rel. avv. Domeniconi. Il C.d.O. delibera l’approvazione della lettera da inviare al CSM, delegando l’avv. Domeniconi di predisporla e sottoporla alla firma del Presidente.

b) Arbitrato: Il C.d.O. approva l’iniziativa volta a promuovere l’arbitrato alle condizioni discusse due sedute or sono e delega il Presidente a predisporre il regolamento da sottoporre all’assemblea.

Alle ore 17.50 la seduta e il verbale sono chiusi.

Il Segretario f.f. Il Presidente

Avv. Olivia Domeniconi avv. Bruno Piazzola

Cerca articoli sul sito