Verbale n. 17 del 9 maggio 2022

16 Maggio 2022 News

CONSIGLIO DELL’ORDINE DEGLI AVVOCATI DI VERONA

PROCESSO VERBALE N. 17

DELLA SEDUTA DEL 9 MAGGIO 2022

ORE 14.30

Oggi alle ore 14:30 si è riunito presso la sua sede in Verona, Via Teatro Ristori, 1, il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Verona.

Sono presenti tutti i Consiglieri, fatta eccezione per le consigliere avv. Sabrina De Santi, avv. Sara Gini e avv. Elena Beltramini, assenti giustificate; sono altresì assenti i consiglieri avv. Davide Traspedini e avv. Rossana Russi momentaneamente impegnati in altro adempimento istituzionale.

Su proposta della Presidente, il Segretario chiama a verbalizzare il vicepresidente avv. Davide Adami.

* * *

h. 14.30: convocazione (omissis)

Alle ore 14:30 vengono introdotti l’abogado (omissis) unitamente agli avvocati Jacopo Maioli del Foro di Varese e avv. Paolo Santarelli del Foro di Como che la assistono nel procedimento e che subentrano al precedente difensore e si richiamano a tutte le difese precedentemente svolte.

L’abogado (omissis) riferisce circa l’excursus del proprio percorso per acquisire il titolo di abogado. Afferma di avere avuto problemi di salute sin dal 2003 e di aver sostenuto le prove scritte dell’esame di Stato per quattro volte, non risultando tuttavia idonea al successivo esame orale in tutte le occasioni. Ha dunque intrapreso il percorso spagnolo “obbligata” da questo fatto, nel 2013. Ottenuta, in data 25.08.2014, l’omologazione del diploma di laurea conseguito in Italia (che produce), si è dapprima iscritta ad un Collegio spagnolo ottenendo il titolo di Abogado e successivamente al Foro di Mantova nel 2015, come avvocato stabilito; successivamente, nel 2017, si è trasferita a Verona seguendo una collega che aveva fatto identico percorso. Riferisce di non aver mai ricevuto alcuna richiesta in relazione al Master e, anzi, che proprio il Consiglio dell’Ordine di Verona le ha riferito che era sufficiente la documentazione relativa all’iscrizione spagnola per procedere allo stabilimento. Anche al momento della richiesta di integrazione, presentata per la prima volta nel 2018, non le è mai stata sollevata la questione del Master, ma semmai la questione era riferita alla mancanza dei necessari incarichi giudiziali per ottenere appunto l’integrazione, essendo la propria attività prevalentemente stragiudiziale e faticando dunque a raggiungere gli incarichi, tant’è che ha poi atteso un altro anno prima di presentare la domanda. Riferisce di essere rimasta molto stupita del fatto che sia sorto un problema di tal genere e di come si possa chiedere a un iscritto la frequenza di un Master che al momento del percorso spagnolo non era previsto in quanto è stato istituito successivamente. È rimasta stupita anche del fatto che altri abogados con identico percorso sono stati invece integrati in passato. Riferisce che quanto attesta l’IMI non impedisce l’iscrizione e che in ogni caso non è comprensibile l’azione amministrativa volta a non consentire l’iscrizione, posto che c’è stato un vuoto legislativo per il quale la Spagna ha previsto normativamente il Master senza poi dare attuazione a detta norma.

Prende la parola l’avv. Maioli che riferisce di come la questione rilevante pare risiedere nel fatto che la richiedente ha svolto il percorso in un momento in cui la normativa si trovava in una terra di mezzo.

Prende la parola l’avv. Santarelli che riferisce di come per la situazione famigliare e di salute della richiedente non sarebbe possibile affrontare oggi il Master. Entrambi insistono per l’accoglimento della domanda d’integrazione.

L’audizione termina alle ore 15:08.

Il C.d.O., sentita la Presidente che ricorda la circolare del CNF con la quale il termine del 31 ottobre 2011 inizialmente previsto come discrimine era stato poi spostato al 27 luglio 2012, termine ultimo per poter chiedere l’omologazione senza aver frequentato il Master; omologazione che nel caso è avvenuta in data 15 febbraio 2013, a maggioranza decide di rinviare la decisone alla prossima seduta per un approfondimento.

Alle ore 15:35 abbandona la seduta il consigliere avv. Massimo Leva ed entrano in seduta i consiglieri avv. Davide Traspedini e avv. Rossana Russi.

* * *

1) APPROVAZIONE DEL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 2 MAGGIO 2022 ED ESTRATTO DEL VERBALE DELLA SEDUTA STESSA

Il C.d.O. approva sia il verbale che l’estratto.

* * *

2) PATROCINIO A SPESE DELLO STATO

a) Istanze per Patrocinio a Spese dello Stato

ONLINE

Il C.d.O. delibera l’ammissione, in via anticipata e provvisoria, al patrocinio a spese dello Stato di nr. 15 istanti, nonché il rigetto di una istante, in relazione ai procedimenti civili indicati nella tabella allegata, che costituisce parte integrante del presente verbale.

Sentita la consigliera Trabucchi, rinvia la trattazione dell’istanza di cui al n. n. 146/2022 – Mengali Chiara – prot. 2285/2022 alla prossima seduta

* * *

3) ESPOSTI: rel. avv. Bissoli

  1. Ns. Prot. 2895 del 29.04.2022 – omissis

Il C.d.O., sentita la relazione della Presidente, delibera di provvedere agli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, mandando alla Segreteria per il seguito di competenza.

  1. Ns. Prot. 2968 del 03.05.2022 – omissis

Il C.d.O., sentita la relazione della Presidente, delibera di provvedere agli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, mandando alla Segreteria per il seguito di competenza.

  1. Ns. Prot. 2926 del 02.05.2022 – omissis

Il C.d.O., sentita la relazione della Presidente, delibera di provvedere agli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, mandando alla Segreteria per il seguito di competenza; delibera altresì di provvedere agli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, mandando alla Segreteria per il seguito di competenza anche nei confronti di (omissis) per quanto emerge dal provvedimento trasmesso dal Tribunale e dai documenti allegati.

  1. Ns. Prot. 3076 del 05.05.2022 – omissis

Il C.d.O., con l’astensione della consigliera Cataldi, sentita la relazione della Presidente, delibera di provvedere agli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, mandando alla Segreteria per il seguito di competenza.

* * *

4) RICHIESTA DI ESPERIMENTO DI CONCILIAZIONE

nuove:

– n. 2/2022 – omissis

Il C.d.O., sentita la relazione dei Consiglieri delegati; preso atto dell’indisponibilità degli ex clienti dell’avv. Regis di partecipare a ben due incontri fissati per tentare la conciliazione, delibera l’archiviazione del procedimento per impossibilità di trovare un accordo.

* * *

5) SPECIFICHE

– 7/2022 – omissis – rel. Vicentini e Gini

Il C.d.O., sentiti i consiglieri Vicentini e Gini, delibera l’archiviazione per intervenuta conciliazione.

– da liquidare:

– 37/2022 – omissis– rel. Russi e Traspedini euro 3.118,00

Il Consiglio, sentiti i consiglieri delegati Russi  e Traspedini, che hanno esaminato gli atti e i documenti prodotti dall’istante, preso atto che non sono pervenute osservazioni da (omissis), ritenuto che i compensi richiesti dall’istante siano congrui in relazione all’attività svolta, in applicazione dei parametri di cui al D.M. 127/2004, esprime parere positivo alla quantificazione degli onorari complessivamente in euro 3.118,00 oltre accessori di legge e spese esenti al lordo degli eventuali acconti ricevuti.

– 34/2022 – omissis – rel. Traspedini

Il Consiglio, sentito il Consigliere delegato, preso atto che, a seguito dell’invio a mezzo PEC all’istante in data 20.4.2022 (prot. 2675) della comunicazione di preavviso di parere negativo, che quest’ultimo non ha presentato osservazioni nel termine richiesto, esprime parere negativo per i motivi illustrati nella comunicazione di preavviso e provvede all’archiviazione del procedimento, mandando alla Segreteria di darne comunicazione all’interessato per iscritto.

– 19/2022 – omissis – rel. Traspedini e Russi – euro 964,00

Il Consiglio, sentiti i consiglieri delegati Avv. Davide Traspedini e Avv. Rossana Russi, che hanno esaminato gli atti e i documenti prodotti dall’istante; preso atto che non sono pervenute osservazioni da (omissis); ritenuto che i compensi richiesti dall’istante siano congrui in relazione all’attività svolta, in applicazione dei parametri di cui al D.M. 55/2014 e ss.mm, esprime parere positivo alla quantificazione dei compensi professionali complessivamente in euro 964,00 oltre accessori di legge e spese esenti

– 22/2022 – omissis – rel. Traspedini e De Santi – euro 1.112,50

Il Consiglio, sentiti i consiglieri delegati Avv. Davide Traspedini e Avv. Sabrina De Santi, che hanno esaminato gli atti e i documenti prodotti dall’istante; preso atto che non sono pervenute osservazioni da (omissis); ritenuto che i compensi richiesti dall’istante siano congrui in relazione all’attività svolta, in applicazione dei parametri di cui al D.M. 55/2014 e ss.mm, esprime parere positivo alla quantificazione dei compensi professionali complessivamente in euro 1.112,50 oltre CPA e IVA e spese esenti ed al lordo di eventuali acconti ricevuti

– 32/2022 – omissis – – rel. Traspedini e Gini – euro 3.600,38

Il Consiglio, sentiti i consiglieri delegati Avv. Davide Traspedini e Avv. Sara Gini, che hanno esaminato gli atti e i documenti prodotti dall’istante, preso atto che non sono pervenute osservazioni da (omissis), ritenuto che i compensi richiesti dall’istante siano congrui in relazione all’attività svolta, in applicazione dei parametri di cui al D.M. 127/2004, esprime parere positivo alla quantificazione degli onorari professionali complessivamente in euro 3.600,38 oltre accessori di legge e spese esenti al lordo degli eventuali acconti ricevuti.

Alle ore 16.23 abbandona la seduta la consigliera avv. Sara Trabucchi.

* * *

6) ISCRIZIONI

Il C.d.O., con l’astensione del Vicepresidente per l’istanza di (omissis), sentita la relazione del consigliere Chiamenti, componente della Commissione Tenuta Albi, che ha curato l’istruttoria, delibera le seguenti iscrizioni:

1) Albo Avvocati

– Luca Gadenz

2) Registro Speciale dei Praticanti

– Alia Admir

– Federica Gasparini

– Giorgio Crotti

– Rocco Morrone

– Oriana Silvestri

– Marco Castelli

– Alessandra Moschetto

– Giulia Conti

– Umberto Gottardi

– Maddalena Riolfi

– Elena Sinoretto

– Lucrezia Bolla

– Caterina Annibaletti

* * *

7) Approvazione LIBRETTI PRATICA E ammissione alL’ELENCO DEI PRATICANTI ABILITATI AL patrocinio SOSTITUTIVO

Il C.d.O., con l’astensione del Vicepresidente con riguardo alla domanda di (omissis), sentita la relazione del consigliere Chiamenti, componente della Commissione Tenuta Albi, che ha curato l’istruttoria, approva i semestri di pratica di nr. 10 praticanti; per la dott.ssa (omissis) Il Consiglio, sentita la proposta della Presidente, revoca la delibera di cui alla scorsa seduta e approva il libretto di pratica del semestre con le seguenti prescrizioni, la cui attuazione condiziona l’efficacia della delibera assunta in data odierna, e cioè di rielaborare quanto prima le questioni giuridiche risultate prive di originalità, ripresentandole al Consiglio, e di frequentare non appena possibile le lezioni della Scuola Forense di deontologia (mancanti) con relativo esame finale.

* * *

8) COMPIUTA PRATICA

Il C.d.O. sentita la relazione del consigliere Chiamenti, componente della Commissione Tenuta Albi, che ha curato l’istruttoria, delibera di concedere il certificato richiesto a nr. 2 praticanti e per – omissis (c.p. parziale)

* * *

9) FORMAZIONE ED ESONERI/ESENZIONI

1) ESONERI

  1. Ns. Prot. 2979 del 02.05.2022 – omissis – richiesta di esonero per gravidanza e parto gemellare e adempimenti connessi alla maternità

Il C.d.O., sentito il Segretario, delibera di concedere l’esonero per gravidanza e parto nella misura di n. 16 crediti a valere per il 2022, nonché per gli adempimenti connessi alla maternità, l’esonero nella misura di n. 10 crediti per ciascuna delle annualità 2022, 2023 e 2024, con esclusione della materia obbligatoria, in conformità al Regolamento attuativo per la Formazione continua. Manda alla segreteria per le relative comunicazioni all’iscritto.

  1. Ns. Prot. 3034 del 04.05.2022 – omissis – richiesta di esonero per l’anno 2020

Il C.d.O., sentito il Segretario, delibera di concedere l’esonero per i due crediti mancanti, con relativa regolarizzazione della posizione relativa al 2020. Manda alla segreteria per le relative comunicazioni all’iscritto.

2) FORMAZIONE

Il C.d.O., in ordine alle richieste pervenute, visto:

– il Regolamento del 16 luglio 2015 n. 6 del Consiglio Nazionale Forense;

– il parere espresso dalla suddetta Commissione in merito alla sussistenza o meno dei requisiti, al numero attribuibile di crediti, alla concessione o meno, ove richiesta, di patrocinio e contributo economico;

DELIBERA

motivando in conformità ai criteri oggettivi e predeterminati di cui all’art. 21 del regolamento del CNF e rispettate le prescrizioni relative al numero minimo e massimo di C.F. attribuiti a ciascuna tipologia di attività formativa, il riconoscimento dei seguenti crediti, quanto a:

  1. Ns. Prot. 2630 del 19.04.2022 – Ordine degli avvocati e degli Ingegneri – evento del 17.06.2022 dalle 14:30 alle 18:30 dal titolo “La funzione conciliativa del CTU realtà o utopia” Co-organizzazione tra ordini del convegno “LA FUNZIONE CONCILIATIVA DEL CTU REALTÀ O UTOPIA”.

Anzi, delibera di rinviare la trattazione alla prossima seduta.

  1. Ns. Prot. 3079 del 05.05.2022 – avv. Alberto Graziani – AVAG Verona evento del 27 maggio 2022 ore 14.30 presso C.C.I.A.A. (Sala Industria) dal titolo “Licenziamenti collettivi e criteri di scelta: applicazione e criticità – richiesta di accreditamento (verrà richiesto anche il rimborso previa istanza che verrà successivamente depositata)

n. 3 crediti in diritto del lavoro. Richiesto patrocinio, logo e saluti della consigliera Cataldi. Iscrizioni tramite Riconosco con delega alla gestione dello stesso dell’avv. Alberto Graziani. Riserva di richiesta contributo. Manda alla segreteria per le relative comunicazioni agli organizzatori.

***

  1. Verifica regolarità formativa delle seguenti annualità:
    • Triennio formativo 2017/2019

Il C.d.O. sentito il Segretario, delibera di incaricare la Segreteria di effettuare le opportune verifiche.

***

Alle ore 16:49 abbandona la seduta la consigliera Nascimbeni. Dovendo abbandonare la seduta anche la consigliera Cataldi, il Consiglio delibera di anticipare la trattazione dell’argomento qui di seguito indicato.

15) COMUNICAZIONI DEI CONSIGLIERI

  1. Scissione Commissione tributaria – antiriciclaggio e inserimento della Commissione lavoro – rel. avv. Cataldi

Il C.d.O., sentita la consigliera Cataldi, referente della Commissione Tributaria Antiriciclaggio che rappresenta la volontà dei componenti di dividere la stessa in due diverse commissioni, quella tributaria e quella antiriciclaggio-privacy stante l’oggettiva diversità delle materie trattate, proponendo al contempo di istituire apposita commissione lavoro da unire a quella tributaria in ragione della sussistenza di questioni di comune interesse; sentita la Presidente che fa propria la proposta, delibera in conformità.

***

  1. Ns. Prot. 3089 del 05.05.2022 – avv. Martina Vivirito Pellegrino – Commissione Formazione Cultura e Convegni webinar (piattaforma Zoom) del 30 giugno 2022 dalle ore 15 alle ore 18 dal titolo “La responsabilità professionale dell’avvocato” – richiesta accreditamento

n. 3 crediti in diritto civile. Iscrizioni Webinar tramite Riconosco. Manda alla segreteria per le relative comunicazioni agli organizzatori.

  1. Ns. Prot. 3124 del 05.05.2022 – avv. Isabella Bestetti – Ordine degli Avvocati di Verona – Ance Verona e Ordine ingegneri– evento del 6 giugno 2022 dalle ore 14 alle ore 17 presso sede dell’Ordine degli Ingegneri dal titolo “Caro materiali: strategie di rinegoziazione negli appalti pubblici e privati” – richiesta di accreditamento e rimborso spese viaggio trasferta relatore avv. Rosamaria Berloco di Roma

n. 3 crediti evento misto multidisciplinare. Delega per i saluti il consigliere Sorpresa e delibera il rimborso delle spese di viaggio del relatore, nei termini di Regolamento, contro documenti di spesa. Manda alla segreteria per le relative comunicazioni agli organizzatori.

  1. Ns. prot. 3134 del 06.05.2022 – avv. Segantini Emanuela – A.M.I Associazione Matrimonialisti Italiani evento co-organizzato con l’Ordine degli Avvocati di Verona del 20 maggio 2022 dalle ore 15 alle ore 18 presso Palazzo della Gran Guardia Sala Convegni dal titolo “Dall’amore al dolore: riflessi sui minori nei conflitti genitoriali nell’attuale periodo storico” – richiesta accreditamento

n. 2 crediti in diritto di famiglia e n. 1 in deontologia. Delega per i saluti la coordinatrice della Commissione famiglia, avv. Stefania Carlisi, che previamente contattata ha dato la disponibilità, Iscrizioni tramite Riconosco e delega alla gestione dello stesso per verifica presenze all’avv. Segantini. Per partecipanti da remoto su piattaforma dei co-organizzatori, con delega ad AMI per il rilascio di eventuali attestati di partecipazione dei fuori Foro.

10) ELENCHI

1) Istanza elenco esperti composizione negoziata crisi d’impresa: Rel. Avv. Bissoli

  1. Domanda ns. Prot. 3019 del 04.05.2022 – avv. Nicola Caltroni

Il C.d.O., sentita la Presidente che ha effettuato l’istruttoria e verificata la completezza della domanda e della documentazione ai sensi dell’art. 3 del D.L. 118/2021, convertito in L. 147/2021 e il possesso dei requisiti in capo all’Istante, delibera di comunicarne il nominativo alla CCIAA di Venezia – Rovigo per il relativo inserimento nell’Elenco degli esperti indipendenti ai sensi del menzionato art. 3, incaricando la Segreteria, inderogabilmente entro questa settimana, di trasmettere via PEC alla CCIAA stessa il file Excel aggiornato con il nominativo dell’avv. Nicola Caltroni, con il relativo curriculum, e di dare comunicazione formale all’Interessato non appena perverrà dalla CCIAA la conferma dell’avvenuto inserimento del suo nominativo nella relativa piattaforma.

* * *

11) COMUNICAZIONI DELLA PRESIDENTE

  1. Ns. Prot. 2920 del 02.05.2022 – Consiglio Nazionale Forense – convocazione referenti antiriciclaggio degli Ordini per il 13.06 p.v.

Il C.d.O., sentita la Presidente, delega alla partecipazione il coordinatore della Commissione avv. Silvio Scola o in alternativa l’avv. Riccardo Berti, oltre (omissis) della Segreteria.

  1. Esame materiale antiriciclaggio a seguito partecipazione evento del 29.04 u.s., organizzato da Unione Triveneta e Veda

Il C.d.O., sentita la Presidente, delibera di inoltrare a cura della Segreteria la documentazione pervenuta dalla medesima (omissis) – che ha partecipato al corso in materia di antiriciclaggio organizzato dall’Unione Triveneta – alla Commissione antiriciclaggio per un esame approfondito e la formulazione di eventuali proposte.

  1. Ns. Prot. 3100 del 05.05.2022 – Scuola Superiore dell’Avvocatura – Riunione delle Scuole Forensi indetta per il 17 maggio 2022

Il C.d.O., sentita la Presidente, delega alla partecipazione l’avv. Francesca Castoldi e l’avv. Elisabetta Limoni, rispettivamente Direttrice e componente del Consiglio della Scuola.

  1. Ns. Prot. 3098 del 05.05.2022 – Cassa Forense – Informativa procedura auto accreditamento delle Società Tra Avvocati

Il C.d.O., sentita la Presidente, prende atto della già avvenuta diffusione agli Iscritti tramite Wcast.

  1. Ns. Prot. 3043 del 05.05.2022 – C.C.I.A.A. Venezia Rovigo – Elenco Esperti Composizione Negoziata della crisi – Aggiornamento annuale iscrizioni

Il C.d.O., sentita la Presidente che riferisce di come, in forza del D.L. 24/08/2021 – N. 118, la comunicazione delle iscrizioni alle C.C.I.A.A. per l’aggiornamento dell’Elenco possa avvenire una sola volta nel periodo dal 17.05.2022 al 16.05.2023 (art. 3, comma 5: “Ai fini del primo popolamento dell’elenco, fino al 16 maggio 2022, l’aggiornamento dei dati comunicati dagli ordini professionali è continuo e, a partire dal 17 maggio 2022, avviene con cadenza annuale), delibera di fissare la data del 15 dicembre 2022 come termine ultimo di presentazione da parte dei colleghi delle domande di inserimento nell’Elenco, per quindi provvedere quanto prima all’unica richiesta di aggiornamento alla C.C.I.A.A., e manda al Segretario di effettuare un Wcast agli Iscritti e alla Segreteria (Giovanni) di trasmetterle la comunicazione pervenuta dalla C.C.I.A.A. prot. 3043.

  1. Ns. Prot. 3010 del 03.05.2022 – Prefettura di Verona – Comunicazione avente ad oggetto “5° Piano nazionale di azione e di interventi per la tutela dei diritti e lo sviluppo dei soggetti in età evolutiva 2022-2023″

Il C.d.O., sentita la Presidente, incarica la consigliera Muraro di riferirne alla prossima seduta, mandando alla Segreteria di trasmetterle la comunicazione prot. 3030 pervenuta.

  1. Ns Prot. 2944 del 02.05.2022 – Tribunale di Verona – Presidente Vicario – Riunione del 6.05.2022 in merito ad utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie

Il C.d.O., sentita la Presidente che riferisce dell’incontro con il Presidente Vicario dal quale è emerso che verrà fatta una intensa raccomandazione per l’utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie in tutti i luoghi chiusi all’interno degli Uffici giudiziari, prende atto.

  1. Raccomandazioni in merito ad utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie per il personale dipendente dell’Ordine – Valutazione e determinazioni

Il C.d.O., sentita la Presidente, delibera di raccomandare al personale dipendente l’utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie nei locali nella disponibilità dell’Ordine.

  1. Raccomandazioni in merito ad utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie negli Uffici giudiziari rivolta agli Iscritti – Valutazione e determinazioni

Il C.d.O., sentita la Presidente, delibera trasmettere agli Iscritti il provvedimento del Presidente vicario non appena perverrà.

  1. Ns. Prot. 3028 del 04.05.2022 – avv. Sergio Tonni – segnalazione grave disservizio UNEP in merito a fissazione esecuzione sfratto per morosità

Il C.d.O., sentita la Presidente, prende atto della segnalazione e del fatto che il Presidente vicario, all’interno dell’Osservatorio si è preso carico di verificare la possibilità di trovare soluzioni per ovviare ai disservizi segnalati.

  1. Ns. Prot. 3077 del 05.05.2022 – omissis – Segnalazione mancata comunicazione rinvio d’ufficio udienza dibattimentale

Il C.d.O., sentita la Presidente, prende atto della segnalazione e del fatto che il Presidente di Sezione all’interno dell’Osservatorio, si è preso carico di trovare soluzioni per ovviare ai disservizi segnalati.

  1. Ns. Prot. 3090 del 05.05.2022 – omissis – Ufficio del Giudice di Pace di Verona – segnalazione ritardo gestione pratiche

Il C.d.O., rinvia la trattazione dell’argomento alla prossima seduta.

  1. Ns. prot. 3166 del 06.05.2022 – omissis – Reiterazione di istanza di accesso

Il C.d.O., sentita la Presidente, manda alla Segreteria di verificare se vi sia già stata una precedente delibera al riguardo e di acquisire, tramite il consigliere avv. Bogoni, eventuali comunicazioni trasmesse da componenti della Commissione storica direttamente all’Istante e, quindi, di rispondergli che si è formato il diniego e che, in ogni caso, la richiesta è priva dei requisiti di legge per essere accolta; manda alla Presidente di provvedere al riguardo.

  1. Festa dell’avvocato – aggiornamenti e determinazioni

Il C.d.O., sentita la Presidente, rinvia la trattazione dell’argomento alla prossima seduta.

Alle ore 17.44 abbandona la seduta il consigliere avv. Perini.

* * *

12) COMUNICAZIONI DEL VICE PRESIDENTE

  1. Chiusura sede dell’Ordine Via Ristori il giorno 3 giugno 2022

Il C.d.O., sentito il Vicepresidente, dispone la chiusura degli Uffici dell’Ordine per il giorno 3 giugno, manda alla Segreteria di redigere apposito Wcast d’intesa con il Vicepresidente.

  1. Riorganizzazione orari di apertura della sede dell’Ordine presso il Tribunale

Il C.d.O., rinvia la trattazione dell’argomento alla prossima seduta.

  1. Osservatorio internazionale per gli avvocati in pericolo – Convocazione Assemblea generale ordinaria – Roma 20.05.2022

Il C.d.O., sentito il Vicepresidente che riferisce in ordine alla convocazione dell’Assemblea generale e dei relativi lavori che si terranno, delega il medesimo alla partecipazione.

* * *

13) COMUNICAZIONI DEL SEGRETARIO

  1. Comunicazione pec del 28.04.2022 CDD Veneto – ns. Prot. 2867 del 28.04.2022 – procedimento disciplinare n. 282/2021 R.R. nei confronti di un avvocato – archiviazione del procedimento

Il C.d.O., sentito il Segretario, prende atto.

  1. Comunicazione pec del 02.05.2022 CDD Veneto – ns. Prot. 2953 del 02.05.2022 – procedimento disciplinare n. 28/18 R.R. (riunito al n. 424/18 R.R.) nei confronti di un avvocato – ricorso avverso la decisione n. 20/22 R.R.

Il C.d.O., sentito il Segretario, letta la comunicazione pervenuta dal CDD con la quale viene evidenziato che il ricorso interposto dall’Iscritto è stato depositato oltre i termini previsti, prende atto.

  1. Ns. Prot. 3169 del 06.05.2022 – comunicazione nr. 131/2021/CNF del Consiglio Nazionale Forense ai sensi del D.L. 179/2012 – ricorso proposto da un abogado avverso la delibera in data 19.04.2021 del COA Verona

Il C.d.O., sentito il Segretario, prende atto.

* * *

14) COMUNICAZIONI DEL TESORIERE

  1. Donazioni emergenza Ucraina

Il Consigliere Tesoriere informa il C.d.O. che sono pervenute sul conto dell’Ordine presso Banca di Verona e Vicenza con causale EMERGENZA UCRAINA UNBA, alcune donazioni e, a seguito dell’ultimo wcast sono attesi nuovi accrediti. Tenuto conto che l’avv. Toninelli ha espresso il desiderio che quanto allo stesso dovuto per la partecipazione alla festa dell’Avvocato venga devoluto come donazione per l’emergenza ucraina, si ritiene opportuno rinviare la trattazione del punto ad una seduta successiva alla festa dell’Avvocato. Il C.d.O. delibera di rinviare l’argomento ad altra seduta.

  1. Approvazione bilancio consuntivo 2021 e bilancio preventivo 2022

Il Consigliere Tesoriere illustra al C.d.O. il bilancio consuntivo 2021 e la relativa relazione, già inviata in precedenza a tutti i Consiglieri, alla quale si riporta integralmente. In sintesi, i dati rilevanti sono i seguenti: le entrate al 31.12.2021 ammontano a euro 784.303,49, mentre le uscite ammontano a euro 856.573,07, con un disavanzo di euro 72.269,58. Ricordando che il nostro bilancio è “per cassa” e non per “competenza”, il disavanzo è giustificato dal fatto che, nonostante la riduzione di alcune voci di spesa conseguenti alla emergenza sanitaria, sono state contabilizzate e sostenute nel corso del 2021 spese di valore significativo ma con carattere di straordinarietà come quelle relative al personale interinale utilizzato dal nostro Ordine (euro 70.533,34), all’anticipo TFR richiesto da un dipendente (euro 14.954,85), all’erogazione del TFR a fronte della cessazione del rapporto di lavoro di due dipendenti per il loro pensionamento (euro 39.174,91), al costo per organizzare il concorso pubblico per l’assunzione di n. 3 nuovi dipendenti (euro 23.218,54), al costo relativo all’impiego di n. 4 stagisti presso gli Uffici giudiziari Procura e GdP (euro 12.800,00). Senza tali significative spese, anche tralasciando i maggiori oneri del personale interinale, il bilancio consuntivo 2021 non avrebbe registrato un disavanzo ma, anzi, un avanzo di gestione di circa euro 18.000,00. In ogni caso, tale avanzo teorico non deve indurre a pensare che l’attuale entità dei contributi collegiali sia sufficiente per garantire in futuro la parità di bilancio, tenuto conto dei costanti aumenti di costi.  Il disavanzo ha trovato comunque integrale copertura nelle riserve e pertanto il bilancio si è di fatto chiuso in pareggio come previsto dall’art. 29, 4 comma della L. 247/2012 e dall’art. 11 del Regolamento di contabilità. Sotto il profilo patrimoniale, il totale delle attività presenta un saldo attivo di euro 916.503,01, compresi i crediti verso OCC e OVMF, confermando la solidità patrimoniale del nostro Ordine. Il Consigliere Tesoriere passa quindi alla illustrazione del bilancio preventivo 2022 e della relativa relazione (documenti già inoltrati a tutti i Consiglieri), alla quale si riporta. Il bilancio prevede entrate per euro 817.670,00 e uscite per euro 1.019.776,72. Anche per il preventivo, redatto con criteri di prudenza e tenendo conto dei dati storici e, per quanto possibile, del consuntivo 2021, è necessario utilizzare delle riserve per poter chiudere in pareggio. Un aspetto da evidenziare è quello relativo ai contributi collegiali che anche per l’anno corrente si è ritenuto di non aumentare nonostante il naturale lievitare dei costi strettamente collegati alla gestione dell’Ordine (stipendi, oneri previdenziali, costi operativi, ecc.). Da segnalare che tra le spese preventivate, stante le interlocuzioni in corso con il Presidente del Tribunale e il Dirigente G.d.P. per l’assegnazione di altro personale stagista di supporto al fine di sopperire alla carenza di organico, è stata preventivata una spesa di euro 15.000,00, tenuto conto che nel corso del 2021 la spesa era stata di euro 12.800,00.  Il Consigliere Tesoriere, ricordando al C.d.O. che durante l’anno il Revisore legale ha effettuato le verifiche di sua competenza senza muovere rilievi all’operato della Tesoreria, chiede che i due bilanci vengano approvati, al fine di trasmetterli al Revisore legale per il parere di competenza, in vista dell’Assemblea già fissata per l’approvazione dei bilanci.

Il C.d.O. approva il bilancio consuntivo 2021 e il bilancio preventivo 2022 nonché le relative relazioni all’unanimità e dispone che la segreteria, nella persona della dipendente Chiara, provveda alla trasmissione dei documenti al Revisore Legale Avv. Bruno Anti per il parere di competenza.

  1. Riaddebito spese OVMF (e-mail – omissis)

Il Consigliere Tesoriere informa il C.d.O. che a seguito di interlocuzione con il Tesoriere dell’OVMF, si è ritenuto di adottare i seguenti criteri di rimborso delle spese anticipate dall’Ordine per conto dell’Organismo: addebito costi impiegate, rimborso spese quota proporzionale spese condominiali, rimborso spese pulizia straordinarie aula mediazione. Il C.d.O. approva.

  1. Beneficio Maternità 2022 – omissis

Il C.d.O., sentito il Tesoriere che relaziona circa la richiesta pervenuta all’Ordine per l’erogazione del c.d. Beneficio di maternità relativo all’anno 2022 di cui alla delibera 28.02.2022 e, in particolare, che è avvenuto il pagamento dei contributi collegiali dell’anno in corso, autorizza il rimborso della quota come previsto dalla delibera assunta in data 28.02.2022.

* * *

15) COMUNICAZIONI DEI CONSIGLIERI

  1. Scissione Commissione tributaria – antiriciclaggio e inserimento della Commissione lavoro – rel. avv. Cataldi

Il C.d.O., sentita la consigliera Cataldi, referente della Commissione fiscale, tributaria e antiriciclaggio, che rappresenta la volontà dei componenti di distinguere in due Commissioni la predetta Commissione unitaria, stante l’oggettiva diversità delle materie trattate, proponendo al contempo di istituire una Commissione, dedicata alla materia del lavoro oltre che alla materia fiscale e tributaria in ragione della sussistenza di questioni di comune interesse, denominata Commissione lavoro, fiscale e tributaria, proposta che la Presidente fa sua ai sensi del Regolamento di funzionamento del Consiglio, delibera di procedere in tal senso.

  1. VIII riunione della Rete OCC di matrice forense: 06.05.2022 – rel. Chiamenti

Il Consigliere Chiamenti relaziona in ordine all’incontro della Rete OCC tenutosi in data 06.05.2022, cui ha partecipato da remoto: I punti trattati nel corso della riunione hanno avuto ad oggetto in particolare le iniziative legislative da promuoversi a livello ministeriale, previo passaggio al plenum e con conseguente elaborazione da parte dell’ufficio legislativo del CNF. Tra le questioni di prioritario interesse, quindi, l’esigenza di istituzione di un albo unico dei gestori della crisi d’impresa, che accomuni avvocati e commercialisti titolati ad incarico di gestori della crisi da sovraindebitamento, ruolo di curatori e commissari, nonché di professionista esperto nella composizione negoziata, a termini della normativa di rispettivo riferimento attualmente vigente e di prossima entrata in vigore. Sul punto, in ottica prospettica di ulteriore qualificazione dei ruoli e delle competenze, si è condivisa l’opportunità di stimolare il dialogo con la Scuola Superiore della Magistratura le cui linee guida predisposte nell’anno 2019, rappresentano ad oggi il riferimento della formazione, con l’obbiettivo di implementare la formazione sotto il profilo contabile. In proposito si ritiene utile anche caldeggiare l’opportunità di nomine “in tandem”, in particolare ai ruoli di curatori e commissari. E’ emersa, altresì, l’istanza di istituire negli albi degli esperti della materia una sezione che tenga conto di specifiche competenze nell’ambito transfrontaliero. Sono stati, poi, invitati i singoli organismi componenti la rete a formulare proposte e/o emendamenti al Codice della Crisi d’Impresa e deII’Insolvenza ed a trasmetterle alla commissione. E’ stata, inoltre, presentata la bozza di regolamento unitario degli OCC, curato da sottogruppo della commissione, con lettura degli undici articoli che lo compongono allo stato; bozza che sarà posta nella disponibilità dei vari organismi nel breve volgere e sulla quale potrà esservi interlocuzione ai fini della stesura definitiva. Si è dato atto, inoltre, dello stato di avanzamento del progetto di elaborazione di un vademecum operativo per gli OCC, che, pure, nel breve sarà condiviso. Si è rilevata, infine, la necessità di uniformare la procedura autorizzativa degli OCC ai fini degli accessi ai sensi dell’art. 492 bis c.p.c..

Il C.d.O, sentito il Consigliere Chiamenti, prende atto e manda al consigliere Chiamenti di riferirne al Direttivo dell’OCC per eventuali determinazioni al riguardo.

* * *

La seduta è tolta e il verbale chiuso alle ore 18:15.

Il Consigliere Segretario                                                                                                                                                                               La Presidente
Avv. Cristina Castelli                                                                                                                                                                          Avv. Barbara Bissoli

Cerca articoli sul sito