Verbale n. 30 del 26 agosto 2022

26 Settembre 2022 News

CONSIGLIO DELL’ORDINE DEGLI AVVOCATI DIVERONA

PROCESSO VERBALE N. 30

DELLA SEDUTA TELEMATICA DEL 26 AGOSTO 2022

ORE 10.00

Sono collegati in videoconferenza, con dispositivi dotati di microfono e videocamera il vicepresidente avv. Davide Adami, il segretario avv. Cristina Castelli, il tesoriere avv. Francesco Mafficini, i consiglieri avv. Elisabetta Baldo, avv. Paolo Bogoni, avv. Sabrina De Santi, avv. Sara Gini, avv. Silvia Muraro, avv. Chiara Nascimbeni, avv. Giuseppe Perini, avv. Luca Sorpresa, avv. Sara Trabucchi, avv. Davide Traspedini

Sono, invece, assenti giustificati i consiglieri avv. Elena Beltramini avv. Massimo Leva, avv. Valeria Cataldi, avv. Andrea Chiamenti avv. Monica Rizzi, avv. Rossana Russi, avv. Filippo Vicentini.

Verbalizza il vicepresidente avv. Davide Adami.

Il Vicepresidente preliminarmente dà atto ai sensi del regolamento delle riunioni consiliari in modalità telematica:

  • che la piattaforma Zoom è valutata sicura in ragione delle modalità di invito a “stanza chiusa” e così anche valutata dal DPO con parere reso in data 19 ottobre 2020, prot. 8835/2020;
  • che il Consiglio dell’Ordine è stato regolarmente convocato con comunicazione in data 24 agosto 2022
  • che i Consiglieri sono stati invitati alla videoconferenza, realizzata tramite piattaforma ZOOM, dal Tesoriere tramite e-mail inviata in data odierna agli indirizzi di posta elettronica individuali;
  • che tutti i Consiglieri sono stati identificati dal Segretario, avv. Cristina Castelli, tramite la videocamera web del dispositivo di ciascuno come sopra indicato e dichiarato;
  • che sono collegati in videoconferenza n. 14 Consiglieri;
  • che le condizioni previste dal ridetto Regolamento sono rispettate;
  • che il Segretario ha rammentato a tutti i Consiglieri collegati da remoto il dovere di riservatezza della seduta, chiedendo che tutti assicurino tale condizione dalle proprie postazioni per l’intera durata della stessa;

premesso dunque quanto sopra, alle ore 10:15, il Vicepresidente dichiara aperta la seduta telematica.

* * *

1) APPROVAZIONE DEL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 4 AGOSTO 2022 ED ESTRATTO DEL VERBALE DELLA SEDUTA STESSA

Il C.d.O. approva sia il verbale che l’estratto.

* * *

2) PATROCINIO A SPESE DELLO STATO

Il C.d.O. manda al Vicepresidente e al Segretario di sottoscrivere il presente verbale per la parte relativa alle singole delibere riguardanti il patrocinio civile, anche prima dell’approvazione dell’intero verbale della seduta, e ciò al fine di estrarne copia conforme da trasmettere agli istanti in caso di ammissione o rigetto delle relative domande.

In relazione alle istanze di ammissione al patrocinio presentate in via telematica, il C.d.O. delega il Consigliere Bogoni a sottoscrivere digitalmente i singoli provvedimenti emessi, anche prima dell’approvazione dell’intero verbale della seduta, al fine di darne comunicazione agli istanti.

  1. a) Istanze per Patrocinio a Spese dello Stato

DOMANDE ONLINE

il C.d.O. con l’astensione della consigliera Gini nel proc. n. 331/2022, delibera l’ammissione, in via anticipata e provvisoria, al patrocinio a spese dello Stato di nr. 9 istanti, nonché l‘archiviazione per mancata integrazione di un istante, in relazione ai procedimenti civili indicati nella tabella allegata, che costituisce parte integrante del presente verbale.

* * *

  1. b) Elenco degli Avvocati ammessi al Patrocinio a Spese dello Stato

– Avv. Federica Carpi

Il C.d.O., sentito il consigliere avv. Paolo Bogoni che ha curato l’istruttoria, delibera di iscrivere l’avv. Federica Carpi all’elenco degli avvocati abilitati al patrocinio a spese dello Stato per i procedimenti in materia di diritto civile, diritto di famiglia e delle persone, procedimenti esecutivi ed affari di volontaria giurisdizione.

* * *

3) AUTORIZZAZIONI ALLA NOTIFICAZIONE IN PROPRIO

Il C.d.O., sentito il consigliere Traspedini che ha curato l’istruttoria,

– considerato che non risultano pendere procedimenti disciplinari avanti questo Consiglio dell’Ordine, né consta la pendenza di tali procedimenti presso altri Consigli dell’Ordine;

– verificato che nei confronti dell’istante non consta sia stata irrogata la sanzione disciplinare della sospensione o più grave;

– visti gli artt. 1 e 7 della legge 21 gennaio 1994, n. 53;

delibera di autorizzare a notificare in proprio nr. 3 iscritti

* * *

4) ESPOSTI: rel. Adami

  1. Ns. Prot. 4957 del 26.07.2022 – omissis
  2. Il C.d.O., sentita la relazione del Vicepresidente, delibera di provvedere agli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, mandando alla Segreteria per il seguito di competenza con trasmissione al CDD di Trento.
  • Ns. Prot. 5084 del 01.08.2022 – omissis

Il C.d.O., sentita la relazione del Vicepresidente, delibera di provvedere agli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, mandando alla Segreteria per il seguito di competenza.

  1. Ns. Prot. 5064 del 29.07.2022 – omissis

Il C.d.O., sentita la relazione del consigliere Traspedini delibera di convocare l’esponente per la seduta del 12 settembre ore 14:00, delegando il Vicepresidente e i consiglieri Baldo, De Santi, Traspedini, Giacomazzi ad incontrarla.

  1. Ns. prot. 5130 del 02.08.2022 – omissis

Il C.d.O., sentita la relazione del Vicepresidente, delibera di provvedere agli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, mandando alla Segreteria per il seguito di competenza.

  1. Ns. prot. 5137 del 02.08.2022 – omissis

Il C.d.O., sentita la relazione del Vicepresidente, delibera di provvedere agli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, mandando alla Segreteria per il seguito di competenza con trasmissione al CDD Veneto e contestuale comunicazione anche all’Ordine di appartenenza dell’Iscritto.

  • Ns. Prot. 5174 el 04.08.202 – omissis

Il C.d.O., sentita la relazione del Vicepresidente, delibera di provvedere agli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, mandando alla Segreteria per il seguito di competenza.

  • Ns. Prot. 5259 del 10.08.2022 – omissis

Il C.d.O., sentita la relazione del Vicepresidente, delibera di provvedere agli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, mandando alla Segreteria per il seguito di competenza.

  1. Ns. Prot. 5327 del 23.08.2022 – omissis

Il C.d.O., sentita la relazione del Vicepresidente, delibera di provvedere agli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, mandando alla Segreteria per il seguito di competenza.

  1. Ns. Prot. 5340 del 23.08.2022 – omissis

Il C.d.O., sentita la relazione del Vicepresidente, delibera di provvedere agli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, mandando alla Segreteria per il seguito di competenza.

* * *

5) ISCRIZIONI

Il C.d.O. sentita la relazione del consigliere Traspedini, referente della Commissione Tenuta Albo, che ha curato l’istruttoria, delibera le seguenti iscrizioni:

  1. a) Albo Avvocati

– Elena Carla Mazzoni

– Ferdinando Ruta

– Francesca Pezzolo

* * *

6) Approvazione LIBRETTI PRATICA E ammissione alL’ELENCO DEI PRATICANTI ABILITATI AL patrocinio SOSTITUTIVO

  1. a) approvazione libretti pratica

Il C.d.O. sentita la relazione del consigliere Traspedini, referente della Commissione Tenuta Albo, che ha curato l’istruttoria, approva i semestri di pratica di nr. 15 praticanti

* * *

7) COMPIUTA PRATICA

Il C.d.O. sentita la relazione del consigliere Traspedini, referente della Commissione Tenuta Albo, che ha curato l’istruttoria, delibera di concedere il certificato richiesto ad un praticante

* * *

8) SOSPENSIONE DELLA PRATICA FORENSE

– omissis (in attesa di laurea)

Il C.d.O. sentita la relazione del consigliere Traspedini, referente della Commissione Tenuta Albo, che ha curato l’istruttoria, autorizza la sospensione a decorrere dal 24 luglio della pratica forense fino al conseguimento della laurea.

* * *

9) CANCELLAZIONI

Il C.d.O. sentita la relazione del consigliere Traspedini, referente della Commissione Tenuta Albo, che ha curato l’istruttoria, dichiara la cancellazione della seguente iscritta:

  1. a) per decesso

– Donatella Cusumano

  1. b) dal Registro Speciale dei Praticanti

Il C.d.O. sentita la relazione del consigliere Traspedini, referente della Commissione Tenuta Albo, che ha curato l’istruttoria, accertando che nei suoi confronti non sono in corso procedimenti disciplinari, dichiara la cancellazione dei seguenti iscritti:

– Silvia Bellomi

– Marta Vignola

– Zeno Chiecchi

  1. c) dal Registro Speciale dei Praticanti con abilitazione

Il C.d.O. sentita la relazione del consigliere Traspedini, referente della Commissione Tenuta Albo, che ha curato l’istruttoria, accertando che nei suoi confronti non sono in corso procedimenti disciplinari, dichiara la cancellazione del seguente iscritto:

– Federico Saletti

* * *

10) FORMAZIONE ED ESONERI/ESENZIONI

  1. a) ESONERI
  2. Ns. Prot. 5241 del 09.08.2022 – omissis – richiesta esonero formativo anno 2020 per ragioni di malattia

Il C.d.O., sentito il Segretario, delibera di concedere l’esonero di n. 2 crediti mancanti per l’anno 2020, per ragioni di malattia

  1. Ns. Prot. 5325 del 22.08.2022 – omissis – richiesta di esonero formativo per l’anno 2022 per trasferimento all’estero dell’attività professionale ex art. 15, comma 2, lettera c) Reg. CNF 16/2014

Il C.d.O., sentito il Segretario, delibera di concedere l’esonero dall’obbligo formativo in virtù dell’art. 15, co. 2 lettera c) per trasferimento dell’attività professionale all’estero, a far data dall’anno 2022.

* * *

  1. b) FORMAZIONE

Il C.d.O., in ordine alle richieste pervenute, visto:

– il Regolamento del 16 luglio 2015 n. 6 del Consiglio Nazionale Forense;

– il parere espresso dalla suddetta Commissione in merito alla sussistenza o meno dei requisiti, al numero attribuibile di crediti, alla concessione o meno, ove richiesta, di patrocinio e contributo economico;

DELIBERA

motivando in conformità ai criteri oggettivi e predeterminati di cui all’art. 21 del regolamento del CNF e rispettate le prescrizioni relative al numero minimo e massimo di C.F. attribuiti a ciascuna tipologia di attività formativa, il riconoscimento dei seguenti crediti, quanto a:

  1. Ns. Prot. 5148 del 03.08.2022 – avv. Lorenzetto – Centro Neg2Med e Università degli Studi di Verona – corso di formazione “Percorsi di giustizia riparativa ed esperienze di mediazione penale” nei giorni 14, 15, 21 e 22 ottobre 2022 (per complessive ore 20) – richiesta di accreditamento, concessione di patrocinio e logo, diffusione agli iscritti
  2. 15 crediti, ritenendo prevalente l’aspetto formativo anziché di aggiornamento stante la novità del tema, in diritto processuale penale, per la partecipazione ad almeno l’80% del corso, con delega agli organizzatori per la verifica delle presenze e il rilascio degli attestati; concessione di logo e patrocinio.
  3. Ns. Prot. 5149 del 03.08.2022 – avv. Valeria Cataldi – Commissione Tributaria in collaborazione con Aiga e Centro di diritto penale tributario – evento zoom in data 24.11.2022 dalle ore 15.30 alle ore 18.30 dal titolo “Abuso del diritto e simulazione nel diritto tributario e penale-tributario. Lo “stato dell’arte”” – richiesta accreditamento
  4. 3 crediti in diritto tributario e penale, iscrizioni tramite Riconosco, con delega agli organizzatori per il controllo delle presenze a mezzo d’invio di relative domande.

* * *

11) COMUNICAZIONI DEL VICE PRESIDENTE

  1. Commissione interprofessionale sul tema dei bonus edilizi – comunicazione e-mail del dott. Marco Ghelli

Il Vicepresidente riferisce dell’iniziativa veicolata via mail dal dr. Marco Ghelli, vicepresidente della Commissione imposte dirette dei Commercialisti di Verona, nell’ambito della quale è maturata l’idea di costituire una Commissione, o comunque di un momento strutturato di confronto, che possa essere di aiuto ai professionisti quando devono attingere alle competenze delle altre professioni o, più semplicemente, anche solo gestire in modo coordinato il loro intervento in materia di bonus edilizi; hanno già manifestato il loro interesse sia l’Ordine degli Architetti e sia quello degli Ingegneri e l’idea attuale, ancora da definire nel dettaglio, è quella di organizzare una giornata in autunno, caratterizzata dall’analisi delle tematiche da effettuarsi di concerto tra le diverse professioni e potenzialmente anche aperta alla cittadinanza. A tal fine per il momento vengono richiesti due rappresentanti di ogni Ordine che abbiano competenza in materia e possano costituiscano a stretto giro un gruppo ristretto di lavoro. Il C.d.O. esprime il proprio interesse per l’iniziativa e indica i consiglieri Giacomazzi e Chiamenti; manda al Vicepresidente di riscontrare in tal senso il dott. Ghelli.

  1. Ns. Prot. 5308 del 22.08.2002 – comunicazione Ordine degli Avvocati di Padova: attuazione circolare 8 agosto 2022 – Iniziative per un intervento continuo in materia di prevenzione delle condotte suicidarie delle persone detenute.

Il Vicepresidente riferisce di come sia pervenuta una richiesta da parte della Segreteria dell’Ordine di Padova di sottoscrizione di una missiva, già diffusa in precedenza tramite canali social whatsapp, con la quale, parrebbe d’iniziativa della Camera Penale Veneziana, viene fatto seguito ad una circolare del 8 agosto a firma del Capo Dipartimento del DAP regionale e indirizzata ai Provveditori Regionali dell’Amministrazione penitenziaria e ai Direttori degli Istituti Penitenziari, anch’essa diffusa soltanto attraverso canali social e apparentemente in bozza, relativa alla delicatissima materia delle condotte suicidarie delle persone detenute. In tale circolare il DAP osserva come sia necessario che gli Istituti “instaurino una collaborazione con l’Ordine degli Avvocati territorialmente competente, al fine di stimolare un canale diretto di comunicazione con l’Istituto ove emergano situazioni di rischio per le persone detenute, anche sulla base di quanto il Difensore abbia appreso dalle loro famiglie”.

Nel solco di ciò la missiva, indirizzata ai Direttori degli Istituti, citando espressamente detto passaggio, evidenziava la disponibilità dei Consigli dell’Ordine e delle Camere penali del distretto di Venezia “a ideare e ad attuare insieme […] gli opportuni strumenti che consentano, fra l’altro, di creare canali immediati volti a segnalare le situazioni lubriche a rischio delle persone detenute”, e veniva fatta circolare già sottoscritta dalle Camere penali territoriali e da alcuni Presidenti degli Ordini.

Premesso che di tale iniziativa il Vicepresidente non ha avuto alcuna contezza antecedentemente alla redazione e la stessa è dunque pervenuta senza alcuna possibilità di concordare il testo né di poter discutere l’iniziativa; che la missiva impegnava espressamente i Consigli dell’Ordine in unione con le associazioni delle Camere Penali ad un’iniziativa in materia delicata quale quella in oggetto e dunque meritava la previa discussione consigliare; che, da informazioni assunte dal Vicepresidente, la missiva era in ogni caso destinata ad essere inviata con o senza la sottoscrizione dei rappresentanti degli Ordini senza che fosse possibile attendere la discussione consigliare fissata per la data odierna; che, oltre al metodo, il merito dell’iniziativa appare discutibile avuta considerazione che la stessa anticipa una disponibilità ad una collaborazione scarsamente comprensibile nei contenuti (non vedendosi allo stato come il Consiglio dell’Ordine possa rendersi parte di un canale “diretto” di comunicazione – posto che semmai esso diverrebbe un canale “indiretto”), se non di dubbia efficacia; che questo Consiglio dell’Ordine, ovviamente sensibile alla materia, così come alla materia carceraria nel suo complesso nell’ambito della quale si colloca, è senz’altro disponibile a discutere ogni più opportuna iniziativa che possa migliorare l’attuale situazione, anche con il proprio contributo, ivi compresa l’aumento dell’offerta formativa degli Iscritti che consenta agli stessi di acquisire e sviluppare sensibilità ad eventuali segnali premonitori, laddove possano emergere; tutto ciò premesso, il C.d.O. delibera di non sottoscrivere la missiva, di chiedere che l’argomento in oggetto venga posto all’ordine del giorno del prossimo Osservatorio giustizia penale, da convocarsi nel più breve tempo possibile. Rinvia la trattazione dell’argomento alla prossima seduta per ogni ulteriore iniziativa e manda al Vicepresidente di riscontrare l’Ordine di Padova declinando la richiesta.

  • Ns. Prot. 5332 del 23.08.2022 – comunicazione Organismo Congressuale Forense – Bilancio OCF – lettera del coordinatore Paparo ai COA – convocazione Assemblea per il 09.09.2022 alle ore 15.30 a Roma – modalità di partecipazione

Il C.d.O., sentito il Vicepresidente, lo delega alla partecipazione e rinvia la trattazione dell’argomento al successivo omologo punto del Tesoriere.

  1. Ns. Prot. 5349 del 23.08.2022 – Comunicazione Corte d’Appello di Venezia Consiglio Giudiziario – convocazione del Consiglio Giudiziario, in composizione ristretta, fissato per il giorno 7 settembre 2022 alle ore 15 (collegamento via Microsoft Teams)

Il C.d.O., sentito il Vicepresidente, lo incarica di inoltrare la convocazione per conoscenza a tutti i Consiglieri.

* * *

12) COMUNICAZIONI DEL SEGRETARIO

  1. Comunicazione pec del 03.08.2022 CDD Veneto – ns. Prot. 5161 del 03.08.2022 – comunicazione di apertura procedimento disciplinare nr. 242/2021 R.R. nei confronti di un avvocato

Il C.d.O. sentito il Segretario, prende atto.

  1. Comunicazione pec del 03.08.2022 CDD Veneto – ns. Prot. 5168 del 04.08.2022 – procedimento disciplinare nr. 334/2019 R.R. nei confronti di un avvocato – ricorso avverso la decisione nr. 87 del 09.05.2022

Il C.d.O. sentito il Segretario, prende atto.

  • Revoca sospensione 2020 per intervenuto pagamento – omissis

Il C.d.O. sentito il Segretario, prende atto dell’avvenuto pagamento e pertanto revoca l’avvio del procedimento di sospensione.

  1. Ns. Prot. 5208 del 05.08.2022 – comunicazione del Comune di Verona avente ad oggetto apertura termini candidature in Enti e Partecipate – Consiglio Direttivo di Fondazione Atlantide – Teatro Stabile di Verona; Organo Amministrativo e Collegio Sindacale di AMIAVR S.p.A.; C.d.A. di A.G.E.C.; Organo Amministrativo di AMT3 S.p.A.; rappresentante del Comune nel Consorzio BIM Adige; C.d.A. di VERONAMERCATO S.p.A: elenco candidature pervenute:

Alle ore 11:32 si scollega dalla seduta il consigliere avv. Giuseppe Perini.

  1. Fondazione Atlantide:

Il C.d.O., atteso che sono pervenute le seguenti candidature:

– ns. prot. 5310 del 22.08.2022 – omissis;

– ns. prot. 5324 del 22.08.2022 – omissis;

sentito il Segretario, ritenuta l’assenza nei curricula dei candidati di indicazioni che consentano di evidenziare particolare preparazione o competenze nello specifico ambito, delibera di non proporre alcun nominativo.

  1. AMIAVERONA S.p.A.:

Il C.d.O., atteso che sono pervenute le seguenti candidature:

– ns. prot. 5310 del 22.08.2022 – omissis;

– ns. prot. 5311 del 22.08.2022 – omissis;

– ns. prot. 5314 del 22.08.2022 – omissis (candidatura pervenuta alle ore 12:01)

– ns. prot. 5324 del 22.08.2022 – omissis

-ns. prot. 5354 del 23.08.2022 – omissis (candidatura pervenuta il 23.08.2022 alle ore 16:48)

Sentito il Segretario, il C.d.O., esclude le candidature dell’avv. (omissis) e dell’avv. (omissis), pervenute oltre il termine comunicato come ultimo utile e, ritenuta l’assenza nei curricula degli avvocati (omissis) di indicazioni che consentano di evidenziare particolare preparazione o competenze nello specifico ambito, ritenuta invece la specificità dell’esperienza e competenza dell’avv. (omissis), delibera di proporre la sua candidatura e manda alla Segreteria per l’immediata comunicazione al Comune di Verona, nel rispetto del termine dallo stesso indicato.

  1. G.E.C.:

Il C.d.O., atteso che sono pervenute le seguenti candidature:

– ns. prot. 5309 del 22.08.2022 – omissis;

– ns. prot. 5317 del 22.08.2022 – omissis;

– ns. prot. 5321 del 22.08.2022 – omissis;

– ns. prot. 5314 del 22.08.2022 – omissis (candidatura pervenuta alle ore 12:01);

– ns. prot. 5310 del 22.08.2022 – omissis;

– ns. prot. 5324 del 22.08.2022 – omissis

– ns. prot. 5354 del 23.08.2022 – omissis (candidatura pervenuta il 23.08.2022 alle ore 16:48).

Sentito il Segretario, il C.d.O., esclude le candidature dell’avv. (omissis) e dell’avv. (omissis), pervenute oltre il termine comunicato come ultimo utile e, ritenuta l’assenza nei curricula degli avvocati (omissis) di indicazioni che consentano di evidenziare particolare preparazione o competenze nello specifico ambito, ritenuta invece la specificità delle competenze ed esperienze indicate in capo agli avvocati (omissis), delibera di proporre la loro candidatura e manda alla Segreteria per l’immediata comunicazione al Comune di Verona, nel rispetto del termine dallo stesso indicato.

  1. AMT3 S.p.A.

Atteso che sono pervenute le seguenti candidature:

– ns. prot. 5310 del 22.08.2022 – omissis;

– ns. prot. 5313 del 22.08.2022 – omissis;

– ns. prot. 5317 del 22.08.2022 – omissis;

– ns. prot. 5314 del 22.08.2022 – omissis (candidatura pervenuta alle ore 12:01)

– ns. prot. 5324 del 22.08.2022 – omissis;

-ns. prot. 5354 del 23.08.2022 – omissis (candidatura pervenuta il 23.08.2022 alle ore 16:48).

Sentito il Segretario, il C.d.O., esclude le candidature dell’avv. (omissis) e dell’avv. (omissis), pervenute oltre il termine comunicato come ultimo utile e, ritenuta l’assenza nei curricula degli avvocati (omissis) di indicazioni che consentano di evidenziare particolare preparazione o competenze nello specifico ambito, ritenuta invece la specificità delle competenze ed esperienze indicate in capo agli avvocati (omissis), delibera di proporre la loro candidatura e manda alla Segreteria per l’immediata comunicazione al Comune di Verona, nel rispetto del termine dallo stesso indicato.

  1. Consorzio BIM Adige

Il C.d.O., atteso che sono pervenute le seguenti candidature:

– ns. prot. 5310 del 22.08.2022 – omissis;

– ns. prot. 5314 del 22.08.2022 – omissis (candidatura pervenuta alle ore 12:01)

– ns. prot. 5324 del 22.08.2022 – omissis

Sentito il Segretario, il C.d.O., esclude le candidature dell’avv. (omissis) e dell’avv. (omissis), pervenute oltre il termine comunicato come ultimo utile e, ritenuta l’assenza nei curricula degli avvocati (omissis) di indicazioni che consentano di evidenziare particolare preparazione o competenze nello specifico ambito, delibera di non proporre alcun nominativo.

  1. VERONAMERCATO S.p.A.

Il C.d.O., atteso che sono pervenute le seguenti candidature:

– ns. prot. 5310 del 22.08.2022 – omissis;

ns. prot. 5312 del 22.08.2022 – omissis;

– ns. prot. 5315 del 22.08.2022 – omissis;

– ns. prot. 5316 del 22.08.2022 – omissis;

– ns. prot. 5317 del 22.08.2022 – omissis;

– ns. prot. 5319 del 22.08.2022 – omissis;

– ns. prot. 5322 del 22.08.2022 – omissis;

– ns. Prot. 5323 del 22.08.2022 – omissis;

– ns. prot. 5324 del 22.08.2022 – omissis;

sentito il Segretario, ritenuta l’assenza nei curricula degli avvocati (omissis) di indicazioni che consentano di evidenziare particolare preparazione o competenze nello specifico ambito, preso atto che gli avvocati (omissis) sono stati già indicati in altri Enti, ritenuta invece la specificità della pregressa esperienza e competenza dell’avv. (omissis) che va dunque senz’altro proposta e considerata la sostanziale equivalenza dei titoli e delle competenze degli avvocati (omissis), delibera di procedere alla scelta degli altri due candidati tramite sorteggio. Incarica il Segretario di predisporre i nominativi su apposite schede. Il Segretario dopo aver predisposto le schede, averle esibite ai Consiglieri, rese anonime e riposte in un apposito contenitore, provvede all’estrazione dalla quale emergono i nominativi di (omissis) e (omissis); delibera di proporre dunque la candidatura degli avvocati (omissis) e manda alla Segreteria per l’immediata comunicazione al Comune di Verona, nel rispetto del termine dallo stesso indicato.

  1. Comunicazione CDD Veneto del 17.08.2022 – ns. Prot. 5345 del 23.08.2022 – procedimento disciplinare nr. 418/2017 nei confronti di un avvocato – notificazione ai sensi dell’art. 31 del Regolamento del CNF del 21.02.2014 n. 2, decisione nr. 122/22 – applicazione della sanzione dell’avvertimento

Il C.d.O., sentito il Segretario, prende atto.

* * *

13) COMUNICAZIONI DEL TESORIERE

  1. Revoca avvio procedimento di sospensione nei confronti di alcuni iscritti per intervenuto pagamento dei contributi collegiali

Il Tesoriere informa il C.d.O. che a seguito dell’avvio del procedimento per la sospensione amministrativa per il mancato pagamento dei contributi collegiali 2022, gli avvocati (omissis) hanno provveduto al pagamento dei contributi collegiali relativi all’anno 2022. Si precisa altresì che il dott. (omissis) ha regolarizzato anche la posizione amministrativa per l’anno 2021. Ciò premesso, propone la revoca del procedimento per la sospensione amministrativa con riferimento ai predetti iscritti. Il C.d.O., delibera in conformità, mandando alla segreteria per la verifica di ulteriori pagamenti per la prossima seduta, oltre che per l’invio provvedimento di revoca come da elenco allegato, fatto salvo di nulla dover comunicare agli Iscritti qualora non fosse stata ancora inviata la lettera con la quale si informava dell’apertura del procedimento.

  1. Avviso di fattura Studio Consulenza Bussinello II trimestre 2022

Il Tesoriere informa il C.d.O. che è pervenuto proforma competenze dott.ssa Bussinello per il II° TRIM 2022 per euro 1.126,81 oltre iva e chiede di essere autorizzato al pagamento. Il C.d.O. autorizza.

  • Donazioni Ucraina

Il Tesoriere informa il C.d.O. che sono pervenute sul conto dell’Ordine presso Banca di Verona e Vicenza con causale EMERGENZA UCRAINA UNBA, alla data del 26.08.2022 n. 2 donazioni per complessivi euro 230,00; chiede di essere autorizzato a bonificare l’importo a UNBA con spese bonifico a carico del nostro ordine. Fa presente che l’importo complessivamente donato dagli iscritti ammonta ad euro 7.330,00. Il C.d.O. autorizza. Autorizza anche la chiusura della raccolta e incarica il Tesoriere di diffondere un messaggio Wcast con il totale raccolto.

  1. Contratto Rspp

Il Tesoriere informa il C.d.O. che il prossimo 31.8.2022 è in scadenza il contratto relativo all’incarico Rspp, attualmente affidato alla società 4 Progetto sicurezza snc. Come già deliberato la consigliera Cataldi si è attivata per recuperare altri preventivi. L’unico preventivo pervenuto è quello dello Studio Essepi ns. prot. 5053 del 28.07.2022. Sebbene quest’ultimo preventivo preveda un costo inferiore, non sono preventivate alcune attività che l’attuale abbonamento annuale comprende, rendendo così incerto e imprevedibile il costo complessivo.

Il Consigliere Tesoriere, d’intesa con la consigliera Cataldi, propone di rinnovare per un anno il contratto in essere con 4 Progetto sicurezza snc alle medesime condizioni. Il C.d.O. autorizza.

  1. Beneficio maternità 2022 – omissis

Il C.d.O., sentito il Tesoriere che relaziona circa la richiesta pervenuta all’Ordine per l’erogazione del c.d. Beneficio di maternità relativo all’anno 2022 di cui alla delibera 28.02.2022 e, in particolare, che è avvenuto il pagamento dei contributi collegiali dell’anno in corso, autorizza il rimborso della quota come previsto dalla delibera assunta in data 28.02.2022.

  1. Ns. Prot. 5332 del 23.08.2022 – comunicazione Organismo Congressuale Forense Bilancio Ocf

(richiesta versamento anticipato quota parziale) e Comunicazione Ocf Prot. 5044 del 28.07.2022 (convocazione assemblea Presidenti).

Il Tesoriere relaziona il C.d.O. in merito ai bilanci OCF e relative relazioni accompagnatorie.

Sono necessarie alcune premesse. Va ricordato che gli Ordini hanno una responsabilità contabile che giustifica una valutazione anche nel merito, in sede di approvazione, dei bilanci OCF e non solo una mera verifica numerica come si vorrebbe far credere quando si afferma che OCF non ha obbligo di bilancio e che ha la più ampia autonomia di spesa. Inoltre, nelle relazioni e nella lettera accompagnatoria alla convocazione dell’assemblea dei Presidenti, non sono stati forniti aggiornamenti in merito alle iniziative intraprese dal nuovo Ufficio di Coordinamento in sede penale e deontologica verso coloro che, direttamente o indirettamente o per omessa vigilanza, hanno posto in essere i noti gravi fatti che hanno danneggiato l’intera avvocatura.

L’Ufficio di Coordinamento, preso atto delle richieste del CNF, ha assunto due delibere. Con la prima, relativa alla verifica dei movimenti bancari da affidare a società di revisione esterna, delibera nuovamente di richiedere nuovi preventivi nonostante fossero già stati chiesti in precedenza. Con la seconda delibera, relativa al contenimento dei contributi rispetto al preventivo, individua un valore medio ponderato dei contributi pagati negli ultimi anni. Quindi OCF chiede ai Presidenti da un lato di approvare un bilancio consuntivo che potrebbe essere modificato a seguito delle verifiche eseguite da società indipendente e dall’altro di approvare un preventivo più alto e una quota per iscritto inferiore a quella risultante dallo stesso bilancio preventivo (euro 2,88 anziché euro 3,70). In buona sostanza si chiede di approvare un preventivo che genera una perdita.

Il Tesoriere informa inoltre il C.d.O. che è pervenuta notizia informale che anche il nuovo Tesoriere di OCF, l’avv. Maganuco si è dimesso in quanto candidato alle prossime elezioni politiche e che, in data 23.8.2022, è pervenuta richiesta da parte del Coordinatore OCF di pagamento di un contributo immediato per l’anno 2022 pari al 50% di quello deliberato dall’Assemblea OCF, in quanto sarebbero esaurite le disponibilità finanziarie, senza però dare alcuna rendicontazione.

Ciò premesso, esaminati i vari documenti allegati alla convocazione per l’assemblea dei Presidenti del 9.9.2022, si osserva quanto segue.

Le relazioni dei Revisori non dicono nulla di particolare, salvo riportare i saldi dei bilanci.

Bilancio consuntivo – Stato patrimoniale

Attivo circolante: manca la descrizione dei conti correnti (banca, numero conto ecc.)

Crediti: il totale dovrebbe essere di euro 208.850,45 e non di 208.672,45; si tratta di piccola differenza (euro 177,52), che non sembra essere stata rilevata, salvo errori, nemmeno dai Revisori. La differenza può essere dovuta ad un errore di somma, nel qual caso devono essere modificati tutti i saldi di bilancio, oppure ad un errore nell’indicazione di un credito, nel qual caso i saldi rimarrebbero invariati ma si dovrebbe rettificare il credito errato.

Contributi non riscossi: Nella relazione al bilancio, nulla si dice su cosa è stato fatto e cosa si intende fare per recuperare i contributi non riscossi

Conto economico

Come impostazione generale in nessuna relazione si dà conto dei criteri adottati per scegliere i vari professionisti/fornitori (richieste di preventivi, ecc.).

Voce >>> Consulenze amministrative per euro 59.796, non si dettaglia il costo e non si spiega l’attività svolta

Comunicazione non si dettaglia il costo e non si spiega l’attività svolta nonostante sia una voce di spesa molto rilevante (euro 143.428 praticamente il doppio del costo dei dipendenti che molta attività sicuramente svolgono anche in tema di comunicazione)

Arrotondamenti passivi diversi, nella relazione (prospetto ultima pagina Generazione di cassa), se non è una coincidenza numerica, sono invece classificati come Ammortamenti civilistici al 31.12.2021. Forse una miglior spiegazione sarebbe stata opportuna.

Relazione al bilancio consuntivo.

USCITE >>> punto 1) Spese sostenute dai componenti dell’Assemblea e dell’ufficio di Coordinamento si indica una spesa di euro 192.501,36. Anche sommando varie voci del prospetto di bilancio (p.es. Ufficio coordinamento 26.426,44 + viaggi assemblea 113.121,57 + rimborsi 48.663,00 = 188.211,01) non si comprendere quali altre voci di costo possano essere ricomprese per arrivare a 192.501,36; punto 4) il saldo indicato nella relazione di euro 20.848,35 non coincide con i saldi esposti nel prospetto di bilancio (se si somma tassa rifiuti + irap + oneri diversi di gestione (cosa sono?), si arriva a euro 25.370,36;

Non viene trattata la questione relativa all’utilizzo delle riserve e/o dell’eventuale costituzione di un fondo dedicato per il funzionamento di OCF per il periodo in cui gli ordini non hanno ancora provveduto al pagamento, o per ridurre la quota a carico degli iscritti, anche se è vero che il ritardo con il quale vien approvato il preventivo (che praticamente è un consuntivo) ha comportato l’utilizzo dei fondi a disposizione di OCF. In ogni caso, se gli Ordini corrispondessero quanto dovuto per l’anno 2022 le riserve di fatto vengono ricostituite e fra pochi mesi, a seguito dell’approvazione del bilancio consuntivo 2022 e preventivo 2023 saranno dovute ulteriori somme.

Bilancio Preventivo

Tenuto conto del ritardo con il quale si approva il bilancio preventivo, sarebbe stato opportuno che OCF avesse allegato un bilancio di verifica aggiornato, al fine di meglio comprendere le spese già sostenute e da sostenere, suddividendole tra quelle strettamente necessarie (stipendi, affitti, ecc) e quelle preventivabili. E’ auspicabile che ciò venga fatto per l’assemblea del 9.9 p.v.

Il Preventivo 2022 approvato dal precedente Ufficio di coordinamento indicava spese complessive per euro 860.000 mentre il nuovo preventivo lievita ad euro 896.000, nonostante per buona parte del 2022 fosse ancora vigente la normativa emergenziale.

Non sono evidenziate nel preventivo (ENTRATE) le somme da incassare (poi incassate) per restituzioni dal precedente tesoriere (euro 117.059), ancorché si dia atto nella relazione al bilancio consuntivo 2021 che tali incassi sono avvenuti e che altri dovranno arrivare. Non si indicano nelle entrate nemmeno le quote ancora da riscuotere. Non si comprende il motivo di tale scelta.

L’aumentato del canone di locazione della sede è stato liquidato nella relazione in maniera molto sintetica: “…le trattative per ridurre il canone non sono andate a buon fine…”.

Per il funzionamento dell’assemblea e dell’Ufficio di Coordinamento sono previsti 330.000,00. Non si tine conto che siamo ancora in una fase pandemica e l’evoluzione non sembra essere positiva, che lo scorso anno si sono spesi meno di 200.000,00.

Il Tesoriere ritiene che l’importo della quota 2022 dovrebbe coprire, con tutte le riserve del caso, le spese ancora da sostenere sino alla fine dell’anno 2022 e creare una minima dotazione per le spese da affrontare nei primi mesi del 2023, sino a quando non verranno approvati i bilanci dal nuovo Ufficio di coordinamento. Nella proposta di OCF, con una quota di 2,88 euro per iscritto, verrebbero versate nelle casse di OCF circa 690.000 euro, e con i versamenti dei primi mesi del 2023, gli Ordini verserebbero una somma analoga.

Propone dunque di esprimere parere contrario all’approvazione dei bilanci consuntivo 2021 e preventivo 2022, così come proposti;

propone di non aderire alla richiesta di pagamento anticipato di una parte del contributo sino a quando l’assemblea dei Presidenti avrà deliberato in merito alla approvazione dei bilanci;

Propone, all’esito della prossima assemblea del 9.9.2022, di versare comunque un contributo minimo per consentire l’adempimento delle obbligazioni correnti sino all’insediamento del nuovo Ufficio di Coordinamento;

Propone di dare comunque ampia delega al Vicepresidente di coordinarsi con gli altri Ordini dell’Unione per raggiungere un punto d’intesa comune essendo fondamentale che all’assemblea del 9.9.2022 gli Ordini dell’Unione si presentino con un deliberato condiviso. Il C.d.O. delibera in conformità.

* * *

14) COMUNICAZIONI DEI CONSIGLIERI

  1. Convocazione dott.ssa (omissis) – determinazioni: rel. Avv. Traspedini

Il C.d.O. prende atto di aver già provveduto sopra.

  1. Utilizzo stanze di mediazione: rel. Baldo

Il C.d.O. rinvia la trattazione ad una prossima seduta.

  • Liquidazioni Gratuiti Patrocini nei procedimenti di mediazione: rel. Trabucchi

Il C.d.O. rinvia la trattazione ad una prossima seduta.

* * *

15) VARIE EVENTUALI

4) ESPOSTI: rel. Avv. Adami

  1. Ns. Prot. 5275 del 12.08.2022 – omissis

Il C.d.O., sentita la relazione del Vicepresidente, delibera di provvedere agli adempimenti di cui agli artt. 50 c.4 LP e 11 c. 1 reg. n.2/2014, mandando alla Segreteria per il seguito di competenza.

Alle ore 12:22 si scollega temporaneamente il tesoriere avv. Francesco Mafficini.

* * *

10) FORMAZIONE ED ESONERI/ESENZIONI

  1. Ns. prot. 5358 del 24.08.2022 – omissis – richiesta di esonero obbligo formativo anno 2020 per malattia

Il C.d.O., sentito il Segretario, delibera di concedere l’esonero per i 3 crediti mancanti nel 2020, per ragioni di salute connesse al Covid, contratto nell’ultimo mese utile per il raggiungimento del numero di crediti richiesto, anche in considerazione della costante attività di formazione dallo stesso tenuta.

12) COMUNICAZIONI SEGRETARIO

  • Ns. Prot. 5208 del 05.08.2022 – comunicazione del Comune di Verona avente ad oggetto apertura termini candidature in Enti e Partecipate – Consiglio Direttivo di Fondazione Atlantide – Teatro Stabile di Verona; Organo Amministrativo e Collegio Sindacale di AMIAVR S.p.A.; C.d.A. di A.G.E.C.; Organo Amministrativo di AMT3 S.p.A.; rappresentante del Comune nel Consorzio BIM Adige; C.d.A. di VERONAMERCATO S.p.A – candidatura pervenuta dall’avv. (omissis) il giorno 24.08.2022 alle ore 10.15

Il C.d.O sentito il Segretario, prende atto che la candidatura dell’avvocato (omissis) è pervenuta tardivamente con conseguente esclusione dalla valutazione.

  • Comunicazione pec CDD Veneto del 12.08.2022 – ns. prot. 5364 del 24.08.2022- procedimento disciplinare n. 193/19 R.R. a carico di un avvocato – irrogazione del richiamo verbale ai sensi dell’art. 14, co. 4 bis del Regolamento CNF 21.02.2014.

Il C.d.O. sentito, il Segretario, prende atto.

  1. Ns. Prot. 5343 del 23.08.2022 – Comunicazione Comune di Verona del 18.08.2022: nomina componenti C.d.A. e Collegio dei Revisori dei conti della Fondazione “Marcantonio Bentegodi”: elenco candidature

Atteso che sono pervenute le seguenti candidature:

– ns. prot. 5352 del 23.08.2022 – omissis;

– ns. prot. 5353 del 23.08.2022 – omissis;

– ns. prot. 5355 del 23.08.2022 – omissis

– ns. prot. 5367 del 25.08.2022 – omissis (non in regola con i crediti formativi per il triennio 2017-2019 – mancano 2 crediti in materia obbligatoria);

– ns. prot. 5368 del 25.08.2022 – omissis;

– ns. prot. 5373 del 25.08.2022 – omissis

Il C.d.O., sentito il Segretario, preso atto che l’avvocato (omissis) non risulta in regola, avuto riguardo al triennio ultimo, con i crediti formativi, ritenuta altresì la specificità della formazione degli avv. (omissis) e dell’esperienza specifica dell’avv. (omissis), delibera di proporre la loro candidatura e manda alla Segreteria per l’immediata comunicazione al Comune di Verona, nel rispetto del termine dallo stesso indicato.

* * *

Alle ore 12:26 si scollega dalla seduta la consigliera avv. Sabrina De Santi.

14) COMUNICAZIONI CONSIGLIERI

  1. Osservazioni del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati in merito al prontuario del Comune di Verona sulle tipologie degli interventi edilizi e dei rispettivi titoli abilitativi, predisposte dalla Commissione incarichi P.A. e da inviare al Comune di Verona entro il 02.09 p.v. – rel. Sorpresa

Il C.d.O., sentito il consigliere Sorpresa che illustra le osservazioni predisposte, prende atto e ne delibera l’invio a cura del Vicepresidente.

  1. Dott. (omissis): richiesta iscrizione Registro Praticanti abilitati alla pratica sostitutiva dopo sei mesi di pratica anticipata

Il C.d.O., sentito il consigliere Traspedini, in relazione alla richiesta dell’Iscritto di essere sentito in ordine alla possibilità di poter ottenere il patrocinio sostitutivo tenendo conto della pratica anticipata, considerato che ciò non è possibile, incarica il medesimo di riscontrarlo in tal senso per le vie brevi.

Alle ore 12:35 si ricollega il tesoriere avv. Francesco Mafficini.

  1. Avv. (omissis) – richiesta di parere per incompatibilità tra l’iscrizione all’Albo e l’assunzione di un incarico temporaneo presso il Ministero

Il C.d.O., sentito il consigliere Traspedini, rinvia la trattazione dell’argomento alla prossima seduta, incaricando il Vicepresidente di contattare l’avv. (omissis).

La seduta è tolta e il verbale chiuso alle ore 12:45.

 

Il Consigliere Segretario                                                                                                   Il Vicepresidente

avv. Cristina Castelli                                                                                                          avv. Davide Adami

* * *

 

Cerca articoli sul sito